• Articolo , 11 giugno 2007
  • Grattacieli a Miami sempre più verdi!

  • Il “College Station” sarà un edificio di 186 mila metri quadrati che ospiterà attività formative, spazi ricreativi, attività commerciali e uffici; il tutto con una forte impronta ecologica e una grande attenzione al problema energetico

Dopo il “COR Building”:http://www.rinnovabili.it/fisher-dalla-dynamic-architecture-la-rotating-tower, Chad Oppenheim firma un nuovo edificio verde per la città di Miami. Si tratta del “College Station” un edificio ecosostenibile che fungerà da nuovo ingresso alla struttura che ospita l’Arts & Humanities Center presso il Miami Dade College (MDC). L’audace progetto per il College Station si compone di due torri tra loro collegate alla base ed in cima in modo da formare un portale destinato a diventare uno degli accessi al campus. Esternamente la struttura appare composta da una serie di venature in acciaio che danno forma ad un elegante esoscheletro che accresce l’efficienza energetica dell’edificio. Il progetto di Chad Oppenheim rispetta i criteri richiesti per la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), il protocollo americano che analizza sei differenti parametri qualitativi: sostenibilità dell’insediamento, consumo efficiente di acqua, consumo efficiente di energia e contenimento delle emissioni in atmosfera, impiego di materiali e consumo di risorse, qualità degli ambienti indoor, principi di progettazione e innovazione. Coperture che fungono da isolanti termici, riutilizzo delle acque di scolo e raccolta dell’acqua piovana, rivestimento in vetro con pellicole a bassa emissività, turbine eoliche e pannelli solari sono gli elementi che caratterizzano la eco-strategia scelta dal noto progettista statunitense per questo edificio. (fonte Archiportale)