• Articolo , 24 settembre 2009
  • Green bussines, il CDPI premia Samsung Electronics

  • L’unica azienda asiatica ad essere essere stata inserita all’interno del Carbon Disclosure Leadership Index (CDLI), il primo indice globale che, ogni anno, valuta le politiche e le attività corporate sviluppate dalle aziende e capaci di rispondere adeguatamente ai cambiamenti climatici

(Rinnovabili.it) – Il numero delle aziende asiatiche che ha risposto positivamente agli allarmismi sui cambiamenti climatici attraverso la messa a punto di soluzioni e strumenti innovativi per l’ambiente, è cresciuto del 39% nel 2009 rispetto all’anno precedente, secondo una stima del Carbon Disclosure Project Index (CDPI).
CDPI è il primo indice globale che si preoccupa di raccogliere e valutare gli avanzamenti tecnologici e di ricerca di tutte quelle compagnie che si impegnano a creare strumenti meno inquinanti possibili e, che possano dimostrarsi un chiaro sintomo dell’ascesa del “green business”.
Nell’oggetto, Samsung Electronics ha dichiarato, stamane a Milano, di essere la prima società asiatica ad essere inserita, in decima posizione, nella lista che vede le aziende nominate dal CDPI, fra le migliori dell’anno per aver “elaborato una strategia globale capace di rispondere ai cambiamenti climatici”.
Samsung si è impegnata molto negli ultimi tempi per accrescere la propria consapevolezza in tema ambientale anche attraverso la pubblicazione continua e aggiornata delle proprie emissioni di carbonio. Anche Woo Lee, Vice Chairman e CEO di Samsung Electronics, ha elogiato la professionalità della CDP sottolineando l’orgoglio per la sua compagnia:“Siamo estremamente soddisfatti che un’organizzazione importante come il Carbon Disclosure Project abbia apprezzato il nostro lavoro”.
Una chiara tendenza questa, del team Samsung, proiettata alla trasparenza e alla professionalità, confermata oltretutto dagli impegni presi in un comunicato del luglio appena trascorso in cui si è affermata la volontà per conto dell’azienda, di ridurre entro il 2013 il 50% delle emissioni prodotte, rispetto alla stima dei dati che si riferiscono al 2008.
“L’impegno di Samsung nello sviluppo di un business ecosostenibile coinvolge la nostra società a 360 gradi”, ha poi ancora aggiunto Woo. ” La nostra intenzione è quella di partecipare attivamente alla risoluzione delle problematiche riguardanti l’ambiente che ci circonda”.
Questa inclinazione ad un continuo miglioramento è confermata inoltre dal programma che vedrà potenziamento della propria efficienza energetica migliorata del 40%, in un periodo di tempo di 5 anni circa.