• Articolo , 2 febbraio 2011
  • Green Claims, il Defra aiuta consumatori e aziende a comunicare “chiaro”

  • Per rendere più semplice la vita di consumatori e produttori il Defra propone una serie di consigli che spingono a produrre dando priorità alla sostenibilità e permettono ai cittadini di acquistare consapevolmente

(Rinnovabili.it) – Un commento a lungo atteso quello varato dal Defra, il Department for Environment, Food and Rural Affairs britannico che accusa la pubblicizzazione di prodotti non realmente green spacciandoli per ecologici proponendo un sostegno concreto alle imprese affinchè riescano a valorizzare realmente i prodotti amici dell’ambiente.
Per questo è stata redatta la nuova *Green Claims Guidance* fornisce consulenza su come verificare se quanto affermato nelle etichette apportate sui prodotti sia vero o meno. A seguito di numerose indagini il Defra ha notato che parole come *riciclaggio* ed *efficienza energetica* vengono meglio comprese dai consumatori piuttosto che termini meno chiari come *impronta negativa di carbonio*. Per questo la guida consiglia alle imprese i termini più efficaci e comprensibili da utilizzare nelle campagne di promozione, nelle etichette e per la valorizzazione dei singoli prodotti coinvolgendo così maggiormente i consumatori e rendendoli più coscienti degli acquisti green effettuati.
Diverse aziende di alto profilo, tra cui Apple, Fiji Water e EDF , hanno dovuto affrontare in passato le accuse secondo cui le loro credenziali verdi risultavano imprecise e potevano minare la fiducia nei confronti di quanto affermato dai produttori di oggetti realmente green.
Con il kit di consigli realizzato in collaborazione con l’industria della pubblicità, l’Office of Fair Trading, rappresentante anche del settore retail, il Defra ha specificato l’intenzione di combattere una “la confusione generata dalle etichette esplicative”.
“La nostra guida renderà le cose più facili per i consumatori – aiutandoli a ripristinare la fiducia nella pubblicità ambientale e ad impiegarla come una risorsa per le aziende nello sviluppo di prodotti più sostenibili”, ha detto il ministro dell’Ambiente Lord Marland.
Rowland Hill, responsabile per la sostenibilità aziendale della Marks and Spencer ha accolto con favore le nuove linee guida commentando “La nuova Green Claims Guidance aiuterà le imprese a commercializzare prodotti e servizi che siano più sostenibili”, ha detto. “E’ nell’interesse di tutti che i prodotti sostenibili siano legittimamente promossi in sostituzione di alternative meno sostenibili”.