• Articolo , 19 novembre 2009
  • Green Days: ecco il programma delle tre giornate

  • Il programma dei Green Days è articolato in sezioni tematiche: la prima giornata , mercoledì 25 novembre, sarà dedicata ai ‘Nuovi modi di costruire e di abitare in Toscana e nel Mediterraneo’. Rappresentanti della Commissione europea, esperti internazionali di architettura ed edilizia, responsabili di progetti di edilizia ecosostenibile realizzati in Italia e all’estero che si […]

Il programma dei Green Days è articolato in sezioni tematiche: la prima giornata , mercoledì 25 novembre, sarà dedicata ai ‘Nuovi modi di costruire e di abitare in Toscana e nel Mediterraneo’. Rappresentanti della Commissione europea, esperti internazionali di architettura ed edilizia, responsabili di progetti di edilizia ecosostenibile realizzati in Italia e all’estero che si confronteranno sulle soluzioni migliori per conciliare sviluppo urbanistico e ambiente.
Firenze Il programma dei Green Days è articolato in sezioni tematiche: la prima giornata , mercoledì 25 novembre, sarà dedicata ai ‘Nuovi modi di costruire e di abitare in Toscana e nel Mediterraneo’. Rappresentanti della Commissione europea, esperti internazionali di architettura ed edilizia, responsabili di progetti di edilizia ecosostenibile realizzati in Italia e all’estero che si confronteranno sulle soluzioni migliori per conciliare sviluppo urbanistico e ambiente. Tra i relatori Andrea Tilche della Commissione Europea, che interverrà su edilizia sostenibile e tutela del patrimonio edilizio storico, Romano del Nord e Marco Sala dell’Università di Firenze che presenteranno il progetto ‘Abitare mediterraneo’, Alexandros Tombazis e Florences Rosa, che parleranno rispettivamente di edilizia sostenibile in Grecia e in Costa Azzurra, mentre delle esperienze più significativi in Toscana parleranno Claudio Saragosa (Università di Firenze), Stefano Varia (presidente Ance Toscana), Maurizio Mozzanti (presidente Cna costruzioni Toscana) e Vincenzo Esposito (direttore generale Casa spa Firenze). La giornata terminerà l’intervento dell’assessore regionale alla ricerca e alla casa Eugenio Baronti.

La seconda giornata della manifestazione prevede la seconda edizione degli Stati generali della sostenibilità, durante i quali saranno presentati il Rapporto sulla Toscana sostenibile e il Dossier immigrazione 2009 della Caritas. Il 26 novembre i lavori saranno introdotti dal video ‘SOS Earth & Blue Planet’ del regista e fotografo Patricio Estay, cui seguiranno la presentazione del Rapporto sulla Toscana sostenibile del presidente della Fondazione Toscana sostenibile, Marcello Buiatti, una lezione magistrale di Jean Paul Fitoussi, presidente dell’Osservatorio francese delle congiunture economiche sulla ‘Sostenibilità come nuovo motore dell’economia’, l’intervento del presidente del Monte dei Paschi di Siena Giuseppe Mussari sul credito e la scommessa sul ‘green new deal’. Trarrà le conclusioni dei lavori della mattina il presidente della Regione, Claudio Martini. Nel pomeriggio si terrà una tavola rotonda, moderata dal giornalista Antonio Cianciullo, cui parteciperanno Massimo Fojanesi amministratore delegato di Energia Futura, Mario Molinari direttore generale di Sorgenia, Susanna Camusso segretario confederale CGIL, Melania Cavelli dell’Università di Napoli e Franco Pittau della Caritas, che presenterà il nuovo Dossier immigrazione.

La terza ed ultima giornata sarà dedicata alla XIV Conferenza regionale dell’ambiente, alla quale parteciperanno gli assessori regionali all’ambiente, Anna Rita Bramerini e alla difesa del suolo, Marco Betti. La conferenza regionale sarà l’occasione per presentare risultati e strategie per la green economy in Toscana. I lavori saranno aperti da una tavola rotonda, coordinata dal consigliere regionale Erasmo D’Angelis, cui parteciperanno rappresentanti di tutti i livelli istituzionali, la direttrice di Arpat Sonia Cantoni, delegati di associazioni ambientaliste e dei sindacati. Nel pomeriggio l’attenzione si sposterà sulle buone pratiche messe in atto in Toscana nei settori dell’energia, dei rifiuti, della gestione delle risorse idriche e della biodiversità marina. Valerio Caramassi, editore del quotidiano on-line “Greenreport”, coordinerà la discussione, tra presentazione delle ‘eccellenze’ di ciascun settore e criticità emerse. La giornata si concluderà con la premiazione dei ‘Comuni ricicloni’.

Durante la tre giorni verde sarà attiva la Borsa delle opportunità verdi, un progetto della Fondazione culturale responsabilità etica Onlus che offre colloqui personali ad imprese, cooperative e pubblica amministrazione sulle opportunità di lavoro e sviluppo legate alla green economy.
I partecipanti alla manifestazione potranno inoltre visitare le mostre ‘Abitare Mediterraneo’ (che raccoglie progetti e realizzazioni di edilizia sostenibile e adeguamento ambientale e antisismico del patrimonio edilizio esistente), ‘Countdown 2010: la sfida globale e locale per la conservazione della biodiversità’ (realizzata da Wwf Italia in collaborazione con Regione Toscana e Ministero dell’ambiente) e la mostra fotografica ‘Go green! by flickr’.
Materiale informativo sarà disponibile al meeting point, dove si troveranno pubblicazioni di Arpat, Irpet, Lamma, Premio Toscana ecoefficiente, associazioni ambientaliste, Regione Toscana, Fondazione Toscana sostenibile, Enti pubblici e Caritas