• Articolo , 1 aprile 2009
  • Green economy californiana, si passa al 33% di rinnovabili

  • La green economy californiana sta imponendo requisiti sempre più stringenti a favore dell’utilizzo di fonti rinnovabili. Votato il 33% entro il 2020

Il Senato dello Stato californiano ha votato, con 21 voti a favore e 16 contro, una misura che porta al 33% la percentuale di energia prodotta da fonti rinnovabili, quali fotovoltaico ed eolico, entro il 2020 per i privati. Tale misura ha scatenando la polemica da parte di diversi senatori secondo i quali la nuova misura comporterebbe una spesa di 1,8 miliardi in più all’anno da parte dei consumatori. Fra i sostenitori, il Presidente del Senato stesso, Darrell Steinberg, il quale sostiene a gran forza come, allo stato attuale, non sia più possibile scindere il settori dell’economia e dell’ambiente in quanto la ‘green economy’ di fatto rappresenta l’economia del futuro. Di contro invece la tesi sostenuta dal Senatore John Benoit, secondo il quale la misura non solo appesantirebbe la condizione economica già in crisi della popolazione californiana, ma rischierebbe di compromettere anche il settore dell’industria obbligandola a trasferirsi al di fuori dei confini californiani.