• Articolo , 18 maggio 2010
  • Green Factor: i protagonisti della green economy trentina

  • Si è chiusa la prima fase di Green Factor, l’“Oscar” della sostenibilità trentina promosso da Habitech. 13 i progetti, i prodotti e i servizi selezionati che si potranno ammirare presso Palazzo Roccabruna a Trento, nell’ambito del Festival dell’Economia. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico dal 3 al 18 giugno 2010, data della premiazione ufficiale nella quale […]

Si è chiusa la prima fase di Green Factor, l’“Oscar” della sostenibilità trentina promosso da Habitech. 13 i progetti, i prodotti e i servizi selezionati che si potranno ammirare presso Palazzo Roccabruna a Trento, nell’ambito del Festival dell’Economia. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico dal 3 al 18 giugno 2010, data della premiazione ufficiale nella quale verrà proclamato il primo classificato e conferite menzioni speciali.
Conclusa la prima selezione di “Green Factor. Fare e informare sostenibile”, bando di concorso promosso e organizzato da Habitech – Distretto Tecnologico Trentino, in partnership con Trentino Sviluppo, CEii Trentino (Centro europeo d’Impresa e di Innovazione del Trentino), la Casa Città – Laboratorio Urbano di Trento e Manifattura Domani. Sono state 50 le aziende e i professionisti che hanno partecipato alla competizione, ma solo 13 coloro che potranno partecipare alla mostra dedicata che si svolgerà a Palazzo Roccabruna a Trento, nell’ambito del Festival dell’Economia.
Ecco i protagonisti della green economy trentina: ACSM – Progetto Oil Free Zone per i territori del Primiero e Vanoi, Alto Garda Servizi Teleriscaldamento – Sistema di cogenerazione ad alto rendimento e teleriscaldamento di Riva del Garda, Aquafil – Econyl. Filo ecolgico. Sviluppo famiglia prodotti verdi ad alta performance energetica, Armalam – Travi Armalam® in legno lamellare armato, Azienda Agricola Francesco Poli – Produzione di vino con metodo biodinamico, Bioenergy Anaunia – Teleriscaldamento per Fondo, Malosco e Sarnonico, Boso + partner (Luigi Boso, Matteo Poletti, Michel Gaier) – Energybook. Sistemi integrati per la gestione energetica ed ambientale del patrimonio edilizio comunale, Cooperativa Car Sharing Trentino – Servizio di car sharing per la Provincia di Trento, ELDA eco ambient hotel – Edificio e servizi turistici sostenibili, Iniziativa Crisalide – Progetto filiera cogenerazione distribuita in Trentino, ITEA – Green Model House ITEA: progetto di fattibilità edifici in legno, Tamanini Hydro – Turbine idrauliche e impianti idroelettrici per acquedotti (mini-hydro), Trentino Rainbow Energy (Michele Tonezzer, Paolo Decarli, Waler Raniero) – Modulo Fotovoltaico Rainbow.
A decretare il verdetto una commissione di valutazione presieduta da Eric Ezechieli (The Natural Step Italia e Rocky Mountain Institute) e composta da Roberto Cariani (Ambiente Italia), Renata Diazzi (CEii Trentino), Alessandro Garofalo (Trentino Sviluppo), Alessandro Franceschini (CasaCittà), Thomas Miorin (Direttore di Habitech) e Gianluca Salvatori (Presidente Manifattura Domani).
L’esposizione rimarrà aperta al pubblico dal 3 al 18 giugno 2010. Tutti i visitatori potranno valutare i progetti e votare quello giudicato a proprio giudizio il migliore. Il 18 giugno, durante la premiazione ufficiale, verrà proclamato il primo classificato e conferite menzioni speciali. Inoltre, data la grande qualità dei progetti, delle idee e dei prodotti candidati, verranno conferite menzioni speciali anche per alcuni contributi collocati al fuori dalla rosa dei 13 selezionati. Habitech, assieme ai partner, valuterà la possibilità valutare e di promuovere nelle future occasioni espositive a livello nazionale ed internazionale i prodotti, le idee e i servizi esposti che nel corso dell’iniziativa si siano distinti per un particolare pregio e merito.
Entusiasta Thomas Miorin: “Da cinque anni lavoro in Trentino a contatto con professionisti e imprenditori impegnati sul fronte della sostenibilità. In questo territorio abbiamo raccolto la sfida lanciata dalla green economy non solo in modo puntuale, ma con un approccio sistemico, moltiplicatore degli effetti e del valore. Molte imprese, anche di settori tradizionali, hanno applicato principi di sostenibilità ai loro processi. Ma quanto conosciamo di questo cambiamento? Green Factor mira a rendere note le modalità con cui il Trentino interpreta la sostenibilità. La mostra sarà come uno dei laghi trentini, il riflesso della nostra identità verde. Il concorso, invece, indicherà la rotta attraverso i premi che daremo alle migliori strategie che le imprese hanno saputo individuare e realizzare”.
Habitech nel corso di questi tre anni ha riconosciuto nel Trentino un territorio attento e fertile, animato da molteplici attori economici, dalle imprese ai singoli professionisti, orientati fortemente verso la sostenibilità. Green Factor è l’occasione per dare rilievo e rappresentare questo volto del Trentino, attraverso i suoi migliori esempi e realizzazioni.
Parte integrante del Festival dell’Economia, “Green Factor. Fare e informare sostenibile” offre al pubblico una messa a fuoco dello stato della green economy in Trentino. Spaziando dall’edilizia all’energia, dal green tech alla mobilità, l’esposizione informa in merito all’importanza di scelte sostenibili in una strategia territoriale di superamento della crisi e di rilancio dell’economia.