• Articolo , 8 aprile 2010
  • “Greenbutts”, dalle sigarette nasce un fiore

  • Filtri per sigarette 100% naturali che, composti di fibre naturali come canapa e cotone, sono in grado di comportarsi come mini-vasi per fiori. Un modo utile per smaltire i milioni di mozziconi che ogni anno finiscono in discarica

(Rinnovabili.it) – Filtri di sigarette come vasi di fiori. La ricerca a volte arriva a creare anche questo tipo di soluzioni pur di ridurre al minimo i rifiuti di difficile smaltimento.
La nuova tecnologia “Greenbutts”, in attesa di brevetto, punta alla commercializzazione di filtri di sigaretta realizzati con nuovi materiali che consentano di coltivare fiori o di funzionare come piccoli vasi. Tutto questo dovrebbe essere possibile grazie all’impiego di cotone organico e canapa naturale tenuti insieme da un collante composto da farina di frumento e acqua al posto della cellulosa acetata normalmente impiegata, che permettono la sopravvivenza dei semi. “Il nostro filtro è fatto di un insieme di canapa e cotone naturale che possono essere combinati con una grande varietà di erbe e semi di fiori” ha dichiarato un referente.
Nonostante i filtri siano piccoli la quantità da smaltire risulta notevole e questo dovrebbe permettere un largo impiego, alternativo al puro stoccaggio in discarica: i dati parlano di un 30% circa di mozziconi e derivati del settore legato al tabacco all’interno del totale dei materiali raccolti e smaltiti in tutto il 2008, a rivelarlo è il rapporto Ocean Conservancy’s 2009 International Coastal Cleanup (ICC). Nel 2008, parlando di numeri, sono stati raccolti “3.216.991 filtri di sigarette sulle spiagge, lungo le coste e le vie navigabili. Questo numero rappresenta un enorme 28 per cento, in peso, di tutti i detriti raccolti. La plastica si è classificata al secondo posto con il 12 per cento”.