• Articolo , 17 marzo 2008
  • Greenpeace e EREC presentano le “Best Practice” delle rinnovabili

  • Lanciata l’iniziativa per raccogliere tutti gli insegnamenti possibili sulle energie alternative, adottate nel mondo intero

La rivoluzione energetica inizia anche dalle piccole azioni, dalle “buone pratiche” che qualsiasi cittadino può svolgere. E per raccoglierle insieme ora c’è “Best Practice” un nuovo motore di ricerca creato appositamente per mettere in comune le proprie conoscenze ed attingere informazioni nel campo delle rinnovabili. L’iniziativa è partita da Greenpeace e dall’EREC, il Consiglio Europeo per le Energie Rinnovabili, con l’intento di raccogliere qualsiasi informazione relativa a progetti riguardanti lo sviluppo delle energie alternative. “Il mercato delle energie rinnovabili sta esplodendo. – ha spiegato Oliver Schaefer, direttore delle politiche energetiche EREC – Forse vorreste sapere quanta energia produce il vostro parco eolico locale, o dove poter trovare esempi di progetti di energia solare in Germania. Il motore di ricerca vi permetterà di trovare subito le informazioni e di vedere cosa succede realmente dietro alle statistiche”. Il nuovo strumento informatico, disponibile sul sito Energyblueprint, raccoglie i vari progetti dividendoli per paese, tecnologia e politica.