• Articolo , 9 febbraio 2011
  • GSE, per lo stop alle polemiche pubblica i dettagli del fotovoltaico italiano

  • Per cercare di arginare le perplessità delle associazioni a commento del rapporto sul fotovoltaico, il Gestore risponde pubblicando il dettaglio dei dati concernenti le domande giunte tramite il portale, via mail o per mezzo raccomandata

(Rinnovabili.it) – In risposta al dibattito generato in Commissione Industria dalla pubblicazione del “rapporto sul fotovoltaico”:http://www.rinnovabili.it/gse-forse-raggiunti-i-7000-mw-fotovoltaici-istallati-nel-2010801677 italiano da parte del GSE, il Gestore ha deciso di fornire tutti gli elementi necessari ad una valutazione specifica e completa sulla situazione.
L’analisi delle 42.800 istanze giunte tramite il portale, delle 26.000 mail e delle 6.500 raccomandate contenenti le dichiarazioni di fine lavori presentate al 31 dicembre 2010 è in corso di svolgimento, come previsto dalla Legge 129/2010 (Salva Alcoa). Attualmente rimangono da valutare almeno 3000 comunicazioni mail e 1500 raccomandate che necessitano di un controllo manuale e per questo di maggiore tempo.
Il numero complessivo, informa il GSE, ottenuto dal controllo della documentazione asseverata equivale a 54.106 impianti per un totale di 3771 MW di istallato, numeri destinati a crescere con il completamento delle operazioni di valutazione. Il gestore, oltre a valutare il materiale pervenuto presso le proprie strutture, come concesso dalla _Salva Alcoa_ , ha la possibilità di recarsi presso gli impianti per valutare la veridicità dei dati comunicati effettuando sopralluoghi mirati.
Nel comunicato pubblicato il GSE ci tiene a precisare “che il numero degli impianti connessi alla rete e, quindi, entrati in esercizio al 31 dicembre 2010 (sulla base dei dati pervenuti al 31 gennaio 2011) è pari a 144.800, per una potenza complessiva di 2.903 MW” valori provvisori che potrebbero variare qualora entro la fine di febbraio, ai sensi del DM 19 febbraio 2007, gli operatori facciano pervenire domande di ammissione agli incentivi relative ad impianti entrati in esercizio a fine 2010.