• Articolo , 13 aprile 2010
  • GWEC: il vento continua a soffiare

  • Secondo le previsioni annuali di settore, presentate ieri dal Consiglio del Global Wind Energy, il mercato globale dell’energia eolica potrà contare su incremento del 160% nei prossimi 5 anni.

(Rinnovabili.it) – Secondo il GEWC, l’associazione internazionale che rappresenta il settore dell’industria eolica, entro il 2014 la capacità mondiale di potenza energetica installata toccherà i 409 GW contro i 158,5 GW di fine 2009, con un tasso di crescita del 21% all’anno. Proprio nello stesso anno il mercato eolico annuale potrà contare su oltre 60 GW in costante crescita dai 38,3 GW del 2009. Il rapporto completo, il Global Wind 2009, verrà presentato da GWEC all’European Wind Energy Conference che si terrà a Varsavia il 21 aprile prossimo e secondo tali previsioni annunciate il comparto ha notevolmente superato le aspettative di mercato, nonostante la pesante crisi finanziaria verificatasi nello scorso anno. Steve Sawyer, segretario generale di GWEC, ha dichiarato:” Anche a fronte di una recessione globale e di una importante crisi finanziaria, l’energia eolica continua ad essere la tecnologia più scelta in molti paesi del mondo. E’ pulita, affidabile e veloce da installare, e quindi è la soluzione più interessante per il miglioramento della sicurezza, la riduzione delle emissioni di CO2, e la creazione di migliaia di posti di lavoro nel settore”. Fra i principali investitori nel mercato eolico troviamo gli Stati Uniti e la Cina che ha superato la Germania, aggiudicandosi il secondo posto come paese con la maggior produzione di energia eolica con un totale di 25,9 GW installati. Il Governo cinese prevede infatti nel suo programma politico di aumentare la capacità a 150 GW entro il 2020. Meno esponenziali ma non trascurabili, i dati relativi all’Europa per la quali ci si aspetta che – entro la fine del 2014 – la potenza installata si stabilizzi intorno a 136,5 GW contro i 148,8 GW del continente Asiatico.