• Articolo , 3 novembre 2009
  • H2Roma 2009 inaugura premiando l’Enea

  • Un premio all’Enea per i suoi meriti e la ricerca nell’ambito della mobilità sostenibile. Il riconoscimento viene dal H2Roma, manifestazione leader nel settore della mobilità sostenibile che si è inaugurata stasera con una conferenza stampa.

(Rinnovabili.it) – Oggi l’inaugurazione con conferenza stampa per presentare l’attesa edizione 2009 di H2Roma Energy&Mobility show; la prima giornata è stata anche l’occasione per l’assegnazione del ‘Premio H2Roma 2009’ a quattro gruppi di ricerca italiani in merito al lavoro svolto nel campo dell’energia pulita applicata all’automobile. Tra i premiati l’Enea il cui riconoscimento, spiegano gli organizzatori, è dovuto “alle sue attività sui sistemi di accumulo elettrochimico, e in particolare quelle relative allo sviluppo di batterie al litio e supercondensatori”.
Si tratta di attività portate avanti nei progetti europei, ma anche a livello nazionale, grazie alla collaborazione con strutture di ricerca e aziende di rilevanza internazionale. E questa è una tecnologia che costituisce una chiave di volta indispensabile per lo sviluppo dei veicoli “verdi” del futuro.
L’Enea ha conseguito ottimi risultati negli ultimi anni dal settore dell’idrogeno a quello le celle a combustibile, fino alla progettazione di prototipi di auto ibride dai consumi estremamente ridotti. Non ha poi trascurato né la sperimentazione al banco e “on the road” di veicoli e i propellenti a basso impatto ambientale (biocombustibili) né gli strumenti per aumentare la qualità della mobilità.
Ad ottenere il riconoscimento anche il CNR per l’attività di ricerca nel campo delle fuel-cell e la produzione di idrogeno, il Gruppo di Ricerca Automotive del CIRPS (Centro Interuniversitario per lo Sviluppo Sostenibile) della Sapienza Università di Roma per l’attività di progetto e per il prototipo HOST, l’Environment Park ed il Centro Ricerche Fiat per il prototipo Phylla.