• Articolo , 28 settembre 2010
  • Henkel illustra Vision 2050

  • La multinazionale tedesca Henkel durante il salone “Dal Dire al Fare” ha illustrato il proprio studio “Vision 2050”, in cui delinea gli stili di vita sostenibili da intraprendere negli anni futuri in un mondo al limite delle risorse. Lo sviluppo sostenibile non può limitarsi a una scelta tecnologica, ma deve essere una scelta di vita e di strategie per imprese e persone.

E’ scattata la sesta edizione del Salone ““Dal Dire Al Fare””:http://www.daldirealfare.eu/, la manifestazione sulla responsabilità sociale d’impresa. Tra le aziende protagoniste spicca la multinazionale “Henkel”:http://www.henkel.com/index.htm, proprietaria dei famosi marchi Dixan, Testanera e SuperAttack e main sponsor dell’evento, che ha promosso presso l’Università Bocconi di Milano il suo workshop “Bulding a Vision for sustainable consumption in 2050: a business perspective”, in cui l’azienda tedesca illustra “Vision 2050”, uno studio sulle possibili prospettive di vita dell’uomo ai limiti delle risorse. Tale lavoro, durato 18 mesi, ha avuto l’apporto di 29 multinazionali, intenzionate a promuovere nuovi e sostenibili stili di vita nella popolazione globale, che si pensi giungere a 9 milioni di persone. Come è nel pensiero del “World Business Council for Sustainble Development” alla base dello sviluppo sostenibile non può esserci solamente un apporto più efficace delle tecnologie (indicata erroneamente da molti come la strada da intraprendere), ma c’è bisogno sia di strategie politiche, economiche e sociali più accurate e sia di un cambiamento negli stili di vita e nei modelli di consumo. Si spera che i concetti di Sviluppo Sostenibile e di CSR (Responsabilità Sociale d’Impresa) tanto cari ad Henkel, che da 130 anni ha intrapreso questa filosofia aziendale, siano da spunto anche per altre organizzazioni private e non. Le aree su cui si centra l’impegno sociale della multinazionale tedesca si dividono in cinque parti: energia e clima, acque e acque reflue, materiali e rifiuti, sicurezza e salute, progresso sociale. Il salone “Dal Dire Al Fare”, oltre a evidenziare gli aspetti di responsabilità sociale, di impegno e di innovazione delle imprese, offre un’interessante seminario sulla gestione sostenibile dell’acqua.