• Articolo , 9 marzo 2009
  • I cartelli di Zappoli: “Comune denuclearizzato”

  • Angelo Zappoli, de La Sinistra, ha presentato una mozione in consiglio comunale in cui chiede che Varese venga dichiarato comune denuclearizzato. Il nostro Paese è in forte ritardo rispetto agli obiettivi del protocollo di Kyoto. “Considerato che il nucleare è fonte energetica più costosa di altre – scrive Zappoli – e che non hanno trovato […]

Angelo Zappoli, de La Sinistra, ha presentato una mozione in consiglio comunale in cui chiede che Varese venga dichiarato comune denuclearizzato. Il nostro Paese è in forte ritardo rispetto agli obiettivi del protocollo di Kyoto. “Considerato che il nucleare è fonte energetica più costosa di altre – scrive Zappoli – e che non hanno trovato efficace soluzione problemi come lo smaltimento delle scorie o la contaminazione durante il funzionamento e che, in caso di incidenti, i rischi connessi sarebbero gravissimi e devastanti”.
Il consigliere chiede al Governo di mutare l’orientamento favorevole espresso nei confronti del nucleare e di impegnarsi per un modello energetico moderno, pulito e sicuro, senza nucleare, ma basato su innovazione, miglioramento dell’efficienza, sviluppo delle rinnovabili.
La mozione impegnerebbe la Giunta a far collocare agli ingressi della città appositi cartelli recanti la dicitura “Comune denuclarizzato”.