• Articolo , 20 luglio 2011
  • I moduli pv sui tetti? Producono energia e isolano gli edifici

  • I ricercatori della Jacobs School hanno scoperto che i moduli fotovoltaici posizionati sui tetti oltre a produrre energia pulita isolano le strutture dal caldo eccessivo, limitando l’uso dei condizionatori e i costi della bolletta energetica

(Rinnovabili.it) – Una ricerca britannica ha messo in luce una nuova caratteristica attribuibile ai moduli solari fotovoltaici. Oltre a produrre energia infatti, se posizionati sul tetto di un edificio hanno anche un effetto isolante che permette loro di abbassare la temperatura interna degli edifici fungendo da intercapedine e facendo risparmiare circa il 5% dell’importo della bolletta energetica. A rivelarlo un team di studiosi della Jacobs School of Engineering dell’Università della California con sede a San Diego che, nella persona del professore di ingegneria ambientale Jan Kleissl ha dimostrato come i moduli fotovoltaici abbiano realmente un effetto raffrescante di circa 5° F misurato a livello del tetto dell’edificio.
I moduli fotovoltaici agiscono fondamentalmente assorbendo i raggi del sole in arrivo inoltre, i pannelli inclinati aumentano il grado di raffreddamento, permettendo al vento e alle correnti d’aria di limitare il calore in accumulo sulla superficie del tetto.
I ricercatori stimano che l’effetto di raffreddamento può portare ad un risparmio del 5% sul costo dei pannelli solari durante la vita dell’impianto.
“Parliamo di effetti collaterali positivi”, ha dichiarato Kleissl. “Ci sono diversi modi efficaci per raffreddare passivamente gli edifici, come le membrane riflettenti che vengono applicate sui tetti, ma se si sta prendendo in considerazione l’installazione di impianti solari fotovoltaici … ci si può anche aspettare una forte riduzione nella quantità di energia utilizzata per raffreddare il vostro soggiorno o l’ufficio”.
In inverno, anche se i pannelli bloccano il riscaldamento dell’edificio nelle ore diurne, hanno il pregio di trattenere il calore accumulato e rilasciarlo durante la notte per questo il team sta lavorando per riuscire a sviluppare un calcolatore in grado di prevedere l’effetto di raffreddamento su ogni singolo tetto nelle diverse aree climatiche.