• Articolo , 11 marzo 2011
  • Ibiza, con 25mila LED è la città europea dall’illumiazione green

  • Sostituendo l’illuminazione pubblica tradizionale con 25mila nuovi LED Ibiza diventa la capitale europea dell’illuminazione a basso consumo

(Rinnovabili.it) – Grazie all’istallazione di 2500 nuovi punti luce a basso consumo Ibiza diventa la città europea con il maggior numero di luci con tecnologia LED. La dichiarazione proviene dalla società iberica Citelum che ha condotto il progetto di ristrutturazione dell’illuminazione pubblica che porterà ad un risparmio economico totale che è stato calcolato in 90mila euro.
Il piano di efficentamente della rete di illuminazione rientra nella campagna che in patri a è conosciuta con il nome di “Ibiza sostenible” che ha portato alla sostituzione di tutte le lampadine tradizionali sostituendole con lampade LED per un costo complessivo di 9 milioni di euro che comprende alnche l’istallazione di sistemi di controllo e monitoraggio dello stato di funzionamento con l’intento di aumentare l’efficienza dell’intero impianto.
“I lavori di ristrutturazione degli apparecchi permettono una riduzione del consumo di energia per la pubblica illuminazione del 25%, nonché una riduzione dei costi di manutenzione vicina al 20% determinata dall’aumento della durata dei LED rispetto alle lampadine tradizionali” ha dichiarato un portavoce di Citelum, con un risparmio di emissioni nocive quantificato in 534 tonnellate di CO2 l’anno.
Le lampade oltre ad essere a basso consumo hanno la possibilità, una novità per questa tecnologia, di modificare l’intensità dell’illuminazione in remoto sistema che permette alla manutenzione di intervenire repentinamente in caso di guasto o malfunzionamento.