• Articolo , 5 novembre 2009
  • Idroelettrico, carbone nucleare da Gdf Suez a E.On

  • GdF Suez, tramite Electrabel, acquisisce impianti di produzione convenzionali da E.on per una capacità totale di 860 MW e circa 132 MW di capacità idroelettrica. L’accordo è stato concluso ieri e prevede uno scambio potenza di generazione da 1700 MW. Si tratta di una spinta alla concorrenza sui mercati integrati dell’energia elettrica nell’Europa Nord-Occidentale e […]

GdF Suez, tramite Electrabel, acquisisce impianti di produzione convenzionali da E.on per una capacità totale di 860 MW e circa 132 MW di capacità idroelettrica. L’accordo è stato concluso ieri e prevede uno scambio potenza di generazione da 1700 MW.
Si tratta di una spinta alla concorrenza sui mercati integrati dell’energia elettrica nell’Europa Nord-Occidentale e rientra nel programma presentato da E.On alla Commissione Europea nel 2008 per stimolare la competizione nel mercato tedesco dell´energia.
Mentre Electrabel acquisisce circa 700 MW di diritti di approvvigionamento di energia da centrali nucleari in Germania E.On acquisisce da GdF Suez la centrale a gas di Vilvoorde (385 MW), quella a carbone di Langerlo (556 MW) , ma anche i diritti di rifornimento energetico dagli impianti nucleari in Belgio e Olanda per una potenza totale di 770 MWi.