• Articolo , 10 dicembre 2009
  • IFC e S&P presentano il “Carbon Efficient Index”

  • E’ stato presentato il primo indice per la misurazione dell’efficienza del carbonio dedicato alle imprese dei Paesi emergenti. Favorirà la concorrenza stimolando aziende ed investitori

(Rinnovabili.it) – E’ stato presentato oggi, in occasione della quarta giornata del summit di Copenhagen, il “Carbon Efficient Index” per il calcolo dell’ ‘efficienza di carbonio’ dei mercati emergenti.
Lo scopo dell’indice consiste nel facilitare l’individuazione delle aziende più o meno virtuose e mobilitare circa un miliardo di dollari entro i prossimi tre anni.
L’indice, presentato dall’istituzione finanziaria della World Bank denominata ‘Ifc’, in collaborazione con Standard & Poor’s, dovrebbe stimolare la concorrenza tra le aziende contribuendo alla riduzione delle emissioni dannose prodotte dagli impianti e spingendo le aziende emergenti verso l’ottenimento di finanziamenti a lungo termine, come dichiarato dagli ideatori dell’innovativo indice.
“Con la crescente pressione esercitata sugli investitori di diversificare e di mantenere i rendimenti aumentando l’esposizione ai mercati emergenti, e con gli investitori sempre più desiderosi di dimostrare una preferenza per la sostenibilità, tra cui le imprese carbonio-efficienti ”L’Ifc auspica – ha detto Rachel Kyte Vice, Presidente per il Business Advisory Services dell’Ifc – che il lancio di questo indice possa aiutare a garantire che l’efficienza sia premiata nel mercato e che le aziende ottengano un migliore accesso al capitale”.
Grazie ai dati che verranno raccolti gli investitori saranno in grado di controllare l’andamento delle aziende in modo da poter valutare gli eventuali sviluppi riuscendo ad individuare con maggiore chiarezza le singole situazioni.