• Articolo , 28 marzo 2008
  • IKEA: gli impegni del colosso svedese sul fronte della sostenibilità ambientale

  • Mobilità sostenibile e risparmio energetico alla base della filosofia aziendale

Pubblicato oggi il report che riassume tutte le iniziative e le attività svolte nell’arco dell’anno appena trascorso. “Creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone” questo il motto di IKEA. Non solo parole ma fatti, vista la politica ambientale che il colosso svedese porta avanti. Tutte le azioni aziendali sono, infatti, centrate all’attenzione per l’ambiente e per il sociale; una volontà che si rilegge in tutte le fasi delle attività del gruppo, dalla concezione del prodotto fino ad arrivare al singolo punto vendita. Gli impegni sono molteplici e tra questi quello che riguarda la mobilità sostenibile. L’obiettivo a cui mira l’azienda è che almeno il 15% dei clienti raggiunga i negozi con mezzi alternativi all’auto, proponendo un funzionale servizio di navette per raggiungere e lasciare i propri negozi, incentivando con sconti e promozioni i clienti che utilizzano il trasporto pubblico e attivando servizi di car-sharing. IKEA è stata tra le prime aziende a incentivare l’impiego di auto a basso impatto ambientale per gli spostamenti aziendali, il car-pooling, il car-sharing ed agevolazioni economiche per l’acquisto di abbonamenti a mezzi pubblici per tutti i suoi collaboratori. Per quanto riguarda i temi energetici il gruppo ha agito riducendo i consumi (-13,1%nell’anno 2007) e ottimizzando il funzionamento degli impianti attraverso software di gestione e approvvigionamento da fonti rinnovabili (pari all’85,17% nell’anno 2007). Anche sul fronte della gestione dei rifiuti IKEA opera la propria politica aziendale. Gli scarti prodotti dai propri negozi sono ridotti e l’azienda si occupa del riciclo attraverso la raccolta differenziata in tutti i punti vendita (83,7% di rifiuti recuperati nell’anno 2007).