• Articolo , 9 febbraio 2009
  • Il 27 febbraio riflettori puntati su i ‘Comuni Rinnovabili’

  • Per il quarto anno consecutivo Legambiente promuove un’indagine sulla diffusione delle energie alternative nei Comuni italiani. A Roma la presentazione delle migliori esperienze

Le buone pratiche dei Comuni italiani come impulso al raggiungimento degli obiettivi europei al 2020. Anche questo tra gli obiettivi della diffusione del Rapporto “Comuni Rinnovabili 2009” a cura di Legambiente. Giunto alla sua quarta edizione il documento indaga parametri e politiche applicate dalle amministrazioni per mettere in evidenza quelle realtà in cui le rinnovabili sono già un’alternativa concreta al fabbisogno di energia e poter disegnare così un quadro dello sviluppo, della diffusione e degli incentivi per le fonti pulite nei centri urbani. Nel 2008 il Rapporto aveva mostrato come fossero raddoppiate le ‘realtà rinnovabili’, ossia quelli dove è installato almeno un impianto nel proprio territorio comunale, rispetto l’anno precedente (da 1928 a 3190).I risultati della ricerca verranno diffusi a Roma, venerdì 27 febbraio 2009, nel corso di un convegno in cui prenderanno parte tra gli altri, il Prof. Carlo Andrea Bollino, Presidente del GSE, Simone Togni, Segretario generale Anev, Gerardo Montanino, responsabile direzione operativa del GSE, ed Edoardo Zanchini responsabile energia Legambiente.