• Articolo , 17 luglio 2009
  • Il Bentegodi produrrà energia pulita da primato

  • Grazie alla nuova copertura ch conterà più di 13mila moduli fotovoltaici lo stadio veronese produrrà fino ad 1 MW di energia “zero emission”

(Rinnovabili.it) – Sono iniziati oggi i lavori per l’istallazione del più grande impianto fotovoltaico italiano a copertura di una struttura sportiva.
L’intervento, tra i maggiori a livello europeo, prevede il posizionamento di 13.328 moduli fotovoltaici, da un MW totale, per una copertura a norma dello stadio veronese “Bentegodi”, che serviranno alla Agsm (Azienda Generale Servizi Municipalizzati) per la produzione di energia pulita.
“La spesa, di circa 4 milioni di euro, sarà ammortizzata grazie al meccanismo della messa in rete dell’energia in un periodo di vent’anni – ha spiegato il sindaco Flavio Tosi, che ha assistito all’inizio dei lavori – infatti, poiché l’impianto è totalmente integrato, gode del massimo contributo statale per l’energia prodotta nei prossimi 20 anni; in questo modo il Comune non spenderà nulla e potrà avere una copertura a norma sui 18.435 mq dello stadio”.
“Con questo intervento, che rappresenta un’eccellenza della pubblica amministrazione in termini di velocità dei procedimenti e di innovazione tecnologica – ha aggiunto Sboarina, assessore all’Ambiente – raggiungeremo a costo zero, tre scopi: produrremo energia pulita, eviteremo l’emissione in atmosfera di 550 mila tonnellate all’anno di CO2 e daremo allo stadio una copertura a norma in tempi brevi, garantendone la manutenzione per i prossimi 20 anni. Si tratterà del più grande impianto fotovoltaico in Italia su una struttura sportiva ed uno tra i più importanti in Europa; i lavori saranno svolti durante l’estate per creare il minor disagio possibile e saranno terminati entro il 31 dicembre 2009”.
Grazie ad un display i cittadini potranno sapere in tempo reale il quantitativo di energia prodotta.