• Articolo , 19 febbraio 2010
  • Il Cairo-Tel Aviv-Amman: progetti sulle energie rinnovabili

  • Si sono conclusi i tre giorni della conferenza Internazionale sull’energia da fonti rinnovabili Eilat-Eilot e Israele è pronta a risalire la classifica dei paesi rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Si è conclusa ieri la conferenza-evento “Eilat per le energie rinnovabili”:http://eilatenergy.org/site/ la più grande manifestazione israeliana sulle energie rinnovabili, giunta già alla sua terza edizione. Scopo dell’evento quello di accendere i riflettori sulle novità tecnologiche del settore nonché di fungere da punto d’incontro per le autorità locali e internazionali nel campo ambientale ed energetico offrendo loro un’occasione di dialogo e di business. E sembrerebbe che l’obiettivo sia stato raggiunto. Si parla infatti di una cooperazione tra Egitto ed Israele nella realizzazione di impianti da energie rinnovabili in terra africana mediante l’impiego di tecnologie israeliane per fornire energia ad entrambi i paesi e rivendere l’eccesso all’estero. Allo stesso tempo è stata firmata una collaborazione tra lo stesso Israele, la Giordania e gli Stati Uniti per la costruzione di una centrale ad Aqaba che produrrà energia mediante il riciclaggio dei rifiuti organici. Ma la tre giorni è stata anche l’occasione per la presentazione di un modello regionale proposto per affrontare la crisi energetica, attraverso la promozione degli elementi essenziali richiesti dalle nazioni sviluppate per creare un futuro energetico sostenibile. Questi includono la sensibilizzazione e l’istruzione, la ricerca e lo sviluppo, la commercializzazione della tecnologia, la produzione di energia da fonti rinnovabili, risparmio energetico, e la normativa di supporto.