• Articolo , 13 settembre 2011
  • Il Canada sceglie l’efficienza energetica per edilizia e industria

  • Nuovi strumenti di etichettatura, standard elevati e un codice edilizio più severo. Il governo Harper mette in campo nuove armi per ridurre i consumi energetici del paese

(Rinnovabili.it) – Nuova battuta del Canada a favore del risparmio energetico. Il ministro canadese delle Risorse Naturali Joe Oliver ha annunciato lo stanziamento di *78 milioni di dollari* canadesi dedicati al programma di investimenti nel settore dell’efficienza energetica. Nei prossimi due anni sotto _l’ecoENERGY Efficiency Initiatives,_ questo il nome del programma, l’azione si concentrerà sul miglioramento dei consumi energetici di industria, edifici, veicoli e apparecchi domestici. “I canadesi hanno dato al nostro governo il pieno mandato per completare la ripresa economica e concentrarsi sulla crescita dell’occupazione”, ha dichiarato il ministro Oliver, parlando a Ottawa. “Il supporto all’efficienza energetica è un modo efficace per creare sia lavori di alta qualità per i canadesi e per far risparmiare denaro ai proprietari di casa”.

Nel dettaglio il piano prevede l’implementazione di nuovi strumenti di etichettatura, di benchmarking e di informazione per migliorare le prestazioni energetiche canadesi in tutti i settori dell’economia. Tra gli obiettivi salienti di ecoENERGY Efficiency Initiatives quello di creare *un codice di prestazione energetica per gli edifici più severo* rispetto a quello attuale aumentando gli standard del 25% ma lasciando alle singole province la capacità decisionale sull’adozione o meno delle misure. Anche se il programma non include incentivi fiscali o sostegni finanziari di alcun genere a favore delle tecnologie di efficienza energetica, il Governo ritiene che abbia le potenzialità di ridurre le emissioni di gas serra nazionali di 4 megatonnellate entro il 2016.