• Articolo , 20 febbraio 2009
  • Il Climate Neutral Network dà il benvenuto a Copenaghen

  • Divengono così 100 i federati all’iniziativa Unep che mira a promuovere un’azione globale verso economie e società a basse emissioni di carbonio

La città di Copenaghen, che tra meno di 300 giorni ospiterà la cruciale Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici è divenuta il membro numero cento del Climate Neutral Network (CN Net) l’iniziativa guidata dall’Unep per promuovere un’azione globale verso economie e società a basse emissioni di carbonio. La rete, attivata ufficialmente solo un anno fa, racchiude tutti coloro che si impegnano o intendano impegnarsi attraverso ‘best practies’ a ridurre fortemente le loro emissioni, siano essi Nazioni, Autorità locali, Agenzie intergovernative, ONG o Società. Il raggiungimento dei primi 100 confederati è stata festeggiato durante il vertice dei ministri dell’ambiente di Nairobi dal direttore dell´Unep, Achim Steiner, che ha ne ha ricordato la genesi: Climate Neutral Network è nato in risposta alla crescente necessità di federare le molte audaci ed ispirate iniziative adottate in tutto il mondo per affrontare la sfida del cambiamento climatico globale e abbracciare la possibilità di ‘de-carbonizzare’ le nostre economie e società”. “Un anno dopo, – ha proseguito Steiner – l’evoluzione finanziaria e la crisi ambientale hanno reso NC Net più rilevante che mai, vetrina sia della promessa e che della fattibilità di un modello di sviluppo a basso contenuto di carbonio che va di pari passo con le emergenti iniziative di green economy. Saluto i primi 100 partecipanti, i CN Net Centurion, ed il loro impegno e spero che il numero del CN Net continui a crescere nei prossimi anni per formare molti più centurioni, o addirittura delle vere legioni”.