• Articolo , 31 marzo 2009
  • Il Comune di Prato vincitore del premio nazionale EnergyMed

  • Il riconoscimento per le azioni innovative in tema di energia è stato assegnato per il progetto di installazione dei pannelli solari sulle scuole

Il Comune di Prato è risultato vincitore della seconda edizione del Premio nazionale EnergyMed-Area energia, mostra-convegno sulle fonti rinnovabili e l’efficienza energetica nel Mediterraneo, che si è tenuta a Napoli dal 26 al 28 marzo. Il riconoscimento, rivolto alle Amministrazioni comunali che hanno realizzato azioni innovative in tema di energia, è stato assegnato per il progetto di installazione di pannelli solari sulle scuole, in cui gli assessorati all’Ambiente e al Patrimonio sono impegnati dal 2006 raggiungendo il numero di 30 ‘tetti fotovoltaici’ su edifici pubblici, ma anche per le attività volte allo sviluppo della mobilità sostenibile, come l’erogazione di incentivi per mezzi ecologici e il noleggio pubblico di biciclette con il progetto Bicincittà.
A ritirare il premio, organizzato da Anea (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente) con il patrocinio dell’assessorato alle Attività produttive della Regione Campania, è stata invitata l’assessore all’Ambiente del Comune Camilla Curcio: «Esprimiamo grande soddisfazione per questo nuovo riconoscimento nazionale sul fronte del risparmio energetico – commenta l’assessore Curcio – E’ un’ulteriore dimostrazione dell’impegno profuso dal’Amministrazione comunale per svolgere buone pratiche ed assumere il ruolo di volano per l’impiego di energie rinnovabili nel territorio».
«E’ l’ennesimo attestato del lavoro svolto dal Comune per l’innovazione e la sostenibilità ambientale – aggiunge l’assessore al Patrimonio Enrico Giardi – dal 2004 al 2007 sono infatti state dotatte di impianti fotovoltaici 23 scuole, tra elementari e medie, e 4 fra edifici e strutture sportive, per un totale di 30 tetti “energetici” e un investimento di 4.200.000 euro, che comunque si ripaga da solo con il taglio sui costi dei consumi».