• Articolo , 17 febbraio 2011
  • Il DOE sostiene un progetto di Solar Manufacturing in Oregon

  • Il Segretario dell’Energia statunitense Steven Chu ha annunciato oggi l’offerta di un impegno condizionale per SoloPower, con un prestito di 197 milioni di dollari a sostenere restauro di un edificio già esistente e l’installazione di impianti aggiuntivi volti a gestire la produzione di pannelli solari a film sottile nello stabilimento di Wilsonville, in Oregon. Una […]

Il Segretario dell’Energia statunitense Steven Chu ha annunciato oggi l’offerta di un impegno condizionale per SoloPower, con un prestito di 197 milioni di dollari a sostenere restauro di un edificio già esistente e l’installazione di impianti aggiuntivi volti a gestire la produzione di pannelli solari a film sottile nello stabilimento di Wilsonville, in Oregon. Una volta completato ed a pieno regime, l’impianto dovrebbe produrre oltre 400 megawatt di pannelli fotovoltaici (PV), ogni anno. Secondo le stime di SoloPower, il progetto creerà circa 500 posti di lavoro permanenti e 270 per lavoro in edilizia.

“Investimenti di questo tipo sono in corso per aiutare l’America a diventare un leader mondiale nella produzione di energia pulita”, ha detto il segretario Chu. “Questo progetto finanziato grazie al Recovery Act sta per creare posti di lavoro in Oregon dalla generazione di una fonte pulita di energia rinnovabile.”

L’impianto di SoloPower produrrà pannelli fotovoltaici con una maggiore efficienza utili per applicazioni sui tetti, grazie alle quali saranno possibili significative riduzioni dei gas serra. L’innovativo processo di produzione di SoloPower consiste nello sfruttamento dei giacimenti di rame, indio, gallio e selenide (CIGS) trasformando i metalli in moduli flessibili applicandoli su rotoli di materiali flessibili in acciaio inox . Questo approccio migliora il peso e la dimensione del modulo, la sua facilità di installazione, e riduce i tempi di montaggio.

Il Dipartimento dell’Energia, attraverso programmi di prestito, ha rilasciato garanzie di prestito o offerti impegni condizionali per le garanzie sui prestiti per un totale di quasi 18 miliardi dollari per sostenere 19 progetti di energia pulita. Insieme, questi progetti produrranno più di 41 milioni di megawattora, sufficienti ad alimentare 3.500 mila case. Altri progetti supportati dal DOE includono due dei più grandi progetti di solare termicodel mondo, due progetti geotermici, l’azienda eolica più grande del mondo e la prima nuova centrale nucleare negli ultimi tre decenni della nazione .