• Articolo , 27 luglio 2010
  • Il fotovoltaico a servizio dell’istruzione indiana

  • Grazie all’impegno di scienziati indiani sta prendendo forma un pc low cost ad energia solare che il governo vorrebbe distribuire a migliaia di studenti per permettere la crescita e la diffusione dell’istruzione nel paese

(Rinnovabili.it) – Sarà il più economico del mondo e funzionerà con l’energia dei raggi solari. Parliamo del prototipo indiano di Tablet pc che il governo indiano sta progettando di donare a migliaia di studenti delle scuole superiori e il cui valore di mercato dovrebbe aggirarsi intorno ai 35 dollari. Come nella migliore trazione indiana, i laptop in questione rappresentano la risposta all’omologa prodotto statunitense che sta catalizzando in questi mesi l’attenzione di pubblico e media, il cui prezzo però risulta essere tre volte maggiore (100 dollari circa).
Kapil Sibal, Ministro per lo sviluppo delle risorse umane, ha tenuto a spiegare che “questo progetto è parte dell’iniziativa nazionale per procedere verso una educazione inclusiva. Le soluzioni del domani emergeranno dall’India.”
I pc portatili, progettati dall’Indian Institute of Technology e dall’Indian Institute of Science, vogliono essere uno stimolo educativo per la crescita del potenziale intellettivo e industriale ad alta tecnologia del paese. A tal fine le autorità indiane stanno negoziando con i produttori dei sistemi ad energia solare sperando di riuscire a portare il costo dei portatili a livelli veramente minimi, nell’ordine dei 10-20 euro.
Il dispositivo è segnalato per avere funzionalità a metà strada tra un normale computer portatile e un palmare: 2 GB di RAM, connessione wi-fi, con il sistema operativo Linux e senza disco rigido bensì dotato di schede di memoria simili a quelle utilizzate nei telefoni cellulari.
Sembrerebbe inoltre che il governo indiano intenda anche sovvenzionare la spesa del pc portando il prezzo di acquisto fino a 20 dollari.