• Articolo , 13 ottobre 2010
  • Il fotovoltaico francese crea un posto di lavoro ogni 90 minuti

  • Solarplaza invita tutti gli stakeholders del comparto fotovoltaico a “The Solar Future: France”, la due giorni dedicata a questo mercato emergente

(Rinnovabili.it) – Rinascita verde per la Francia il cui settore occupazionale sta ora risentendo dei benefici influssi di un comparto, quello fotovoltaico, in piena crescita. Il sole francese sembra davvero illuminare la forza lavoro che cresce in questo particolare segmento a ritmi travolgenti: ogni 90 minuti un nuovo posto di lavoro, diretto o indiretto, viene creato dall’industria fotovoltaica nazionale.
A renderlo noto è Solarplaza, la piattaforma indipendente a livello mondiale dedicata alla diffusione della conoscenza, il commercio e gli eventi in ambito dell’energia solare. E i dati riportati si lanciano in rosee previsioni anche per il prossimo decennio, stimando 50.000 nuovi posti creati entro il 2020. Il merito va alle favorevoli condizioni di mercato che stanno attirando un’attenzione sempre maggiore. Non si tratta, in realtà, del pieno sviluppo del potenziale occupazionale, dal momento che i frequenti cambiamenti nella politica interna, congiuntamente agli ostacoli burocratici e alla recente riduzione del sistema tariffario dedicato alle istallazioni solari operano un’azione frenante.
Ma per sapere quale futuro attende il sole francese Solarplaza attende operatori del settore, rappresentanti di governo, progettisti ed esperti di finanza a Marsiglia il prossimo 9 novembre. Dopo il successo dell’edizione tedesca la piattaforma è pronta a mettere in scena una due giorni completamente dedicata all’emergente mercato francese e alle sue prospettive di crescita. Momenti di confronto e visite guidate a due degli impianti fotovoltaici più ampi del paese caratterizzeranno il convegno “The Solar Future: France”; l’obiettivo sarà quello di fare chiarezza per creare occasioni di incontri e raffronti, creando così l’opportunità di istaurare preziosi contatti e avviare nuove collaborazioni.