• Articolo , 4 giugno 2007
  • Il G8 produrrà 30.000 tonnellate di CO2

  • Secondo uno studio portato a termine dala società di consulenza “ClimatePartner” e pubblicato dal setteimanale Der Spiegel

L’analisi dimostra come le emissioni totali del G8 in programma dal 6 all’8, saranno circa un terzo di quelle prodotte dai Mondiali di calcio dell’anno scorso in Germania, durati un mese.
“E questa è una stima prudente”, ci ha tenuto a precisare Spiegel Moritz Lehmkuhl, managing director di ClimatePartner.
Lo studio evidenzia che i convogli di auto governative che porteranno avanti e indietro dall’aeroporto i leader e i vari rappresentanti al vertice nella località di Heiligendamm sul Baltico produrranno 7.138 tonnellate di anidride carbonica.
Ciascuna nazione partecipante del G8 interverrà con una delegazione composta da oltre 20 persone, con gli Usa che invieranno la squadra più grande, secondo lo studio.
Gli ospiti dei Paesi in via di sviluppo, di Bruxelles e delle Nazioni Unite produrranno altre 5.000 tonnellate di CO2.
La polizia, i tecnici, i 4.700 giornalisti accreditati e i 100.000 manifestanti previsti contribuiranno con quasi altre 6.000 tonnellate di anidride carbonica. (fonte Reuters)