• Articolo , 1 ottobre 2008
  • Il grattacielo più alto d’Italia sceglie l’energia del sole

  • Ener3, partner italiano della spagnola Gamesa Solar, in collaborazione con CNS Spa ed Energy Glass ha progettato la facciata fotovoltaica dell’edificio che ospiterà per l’Altra Sede della Regione Lombardia

Conterà 161 metri d’altezza rivestiti da 450 moduli fotovoltaici, aggiudicandosi così il titolo di edificio sostenibile più alto d’Italia. Stiamo parlando del nuovo complesso architettonico dell’Altra Sede della Regione Lombardia, che si erigerà nel centro di Milano. Il progetto, realizzato da Ener3 e CNS SpA, prevede di integrare i moduli nei serramenti delle due facciate della torre centrale esposte verso sud e sud ovest, occupando oltre 100 metri di altezza a partire dalla quota di 40 metri. Ogni unità è formata da 120 celle monocristalline ad alta efficienza per una potenza di 350 Wp per modulo. In tal modo l’edificio potrà contare su un totale di circa 160 KWp, per una produzione annua di energia stimata intorno ai 135.000 kWh e un risparmio di CO2 pari a circa 94 tonnellate per anno. La struttura modulare è stata concepita in modo da far fronte ai carichi dinamici del vento e alle turbolenze indotte della sagoma della torre, massimizzando la produzione elettrica compatibilmente con le esigenze di semitrasparenza; tutti i cablaggi elettrici sono stati previsti con percorsi nascosti nei serramenti, ispezionabili senza pregiudicare le caratteristiche di tenuta termica ed acustica dei moduli. Ma non solo il sole sarà sfruttato: a provvedere al fabbisogno energetico sono state predisposte anche pompe di calore e generatori ad idrogeno.