• Articolo , 9 novembre 2010
  • Il Percorso della mobilità del futuro passa per Roma

  • H2Roma, dal 9 all’11 novembre, presenta l’eccellenza della mobilità sostenibile, tra innovazione tecnologica e mercato automobilistico

(Rinnovabili.it) – Dal laboratorio alla strada. Questo il percorso dell’auto a impatto zero secondo H2Roma, il salone della mobilità sostenibile che quest’anno è arrivato alla sua nona edizione. Sotto lo slogan “Il Percorso del Futuro da oggi al 2020, dieci anni che cambieranno l’auto”:http://www.h2roma.org/evento/introda oggi all’11 novembre le ‘ruote ecologiche’ saranno le protagoniste assolute al Salone delle Fontane dell’Eur dove saranno presentate le migliori tecnologie del settore, attraverso conferenze e momenti di incontro tra l’industria e il pubblico.
Promosso da CIRPS (Centro Interuniversitario di ricerca per lo Sviluppo sostenibile facente capo a Sapienza Università di Roma), ITAE (Istituto delle tecnologie avanzate per l’Energia del CNR) e dell’ENEA, anche perché quest’anno H2Roma è all’interno della “Settimana dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile” dell’Unesco. Quasi tutte le grandi aziende automobilistiche partecipano alla 3 giorni romana, oltre a Enel, Enea, Cnr e università. Si discuterà di vetture elettriche, auto ad idrogeno ma anche di come superare la dipendenza dal petrolio. Attraverso un percorso guidato agli stand espositivi delle Case automobilistiche che mostra, attraverso i prototipi, l’evoluzione della tecnologia per ridurre l’impatto sull’ambiente, per arrivare all’obiettivo finale di avere zero emissioni. Al centro del H2Roma, oltre le auto del domani, ci sono i consumatori, che attraverso le loro scelte possono indirizzare le aziende verso scelte più sostenibili.
Grande attenzione sarà data ai giovani attraverso percorsi didattici ad hoc ed iniziative che permetteranno di vedere, conoscere e toccare con mano il futuro della mobilità sostenibile.