• Articolo , 21 settembre 2007
  • Il pieno? Sì, idrogeno, grazie

  • E’ il secondo in Italia, il terzo contando anche quello di Francoforte. Si tratta di un distributore multi-fuel e specificamente di idrogeno per autotrazione

La terza stazione di servizio Agip multi energy è stata inaugurata oggi a Mantova dall’a.d. dell’Eni, Scaroni e dal Governatore della Lombardia, Formigoni, nell’ambito del progetto europeo “Zero regio”, per lo sviluppo di sistemi integrati di mobilità sostenibile con stazioni di servizio multi-fuel ad idrogeno per autoveicoli a emissioni zero. Al progetto partecipano 4 paesi europei (con 16 partner) ed è cofinanziato dalla Commissione Europea. Permetterà di realizzare e testare infrastrutture di erogazione multi-fuel ad idrogeno. Prima che a Mantova, sono stati realizzati a Francoforte e Colle Salvetti (LI).
L’idrogeno viene prodotto direttamente all’interno della stazione di servizio grazie ad un reformer da 20 mc/h che ha come propellente il gas naturale, si avvale del processo catalitico ad alta temperatura, con un flusso premiscelato di vapore e gas naturale. In tutte le staziono vengono utilizzati impianti fotovoltaici grazie ai quali si risparmiano circa 16 tonnellate all’anno di emissioni di Co2.
Scaroni ha sottolineato l’impegno dell’Eni per l’ambiente con l’installazione di pannelli solari in 800 stazioni entro il 2010, con la campagna “30%” per il risparmio energetico e l’abbattimento di Co2 e infine con l’ingresso della società petrolifera nel Dow Jones Sustainability Index e nel Futse 4 good.
Formigoni ha invece precisato come la stazione di Mantova sia “un passo avanti straordinario” nello sviluppo di tecnologie eco-compatibili ed ha anticipato che “entro fine ottobre prenderà via un’altro progetto simile “. (fonte Dow Jones Newswires)