• Articolo , 10 febbraio 2011
  • Il più grande impianto di test per l’eolico apre le sue porte a Boston

  • E’ stato inaugurato negli Stati Uniti un mega impianto per la sperimentazione e la verifica delle pale eoliche per impianti off-shore, frutto della collaborazione fra il NREL e il Clean Energy Center del Massachusetts

(Rinnovabili.it) – Domina dall’alto il mare di macchine parcheggiate nell’Autoporto di Charlestown, a Boston e ad osservarlo da fuori è simile a uno dei tanti grandi magazzini della zona. In realtà al suo interno team di ingegneri eseguiranno test e prove tecniche su prototipi di pale eoliche lunghe anche 100 metri. Si tratta del *Wind Technology Testing Center* inaugurato nella metropoli americana in questi giorni e ad oggi il più grande impianto di sperimentazione dedicato alle turbine off-shore.
Il progetto è parte dell’iniziativa congiunta del National Renewable Energy Laboratory e del Clean Energy Center del Massachusetts, finanziato con 60 milioni dollari dal Dipartimento dell’Energia. L’impianto si presta a tutti quei test necessari per la certificazione da parte dell’International Electrotechnical Commission, un’organizzazione internazionale di normazione che ne attesta la tecnologia utilizzata e la produzione energetica.
“Avere un impianto di prova in America incoraggia altri paesi a realizzare qui le proprie pale”, ha dichiarato Derek Berry, il supervisore tecnico, nel corso di un recente tour dell’edificio. L’impianto dovrebbe aprire ufficialmente a marzo e al suo interno gli ingegneri monteranno le pale in orizzontale su un enorme banco di prova in cemento; quindi utilizzeranno dei cavi di acciaio per tirare le pale in varie direzioni e simulare le sollecitazioni applicate dall’ambiente nelle reali condizioni operative. I test comprenderanno ovviamente anche prove statiche, di affaticamento e di valutazione della rispondenza a fattori esterni come i fulmini o la salinità.