• Articolo , 6 novembre 2008
  • Il Porto di Livorno diventa sempre più “green”

  • Negli ultimi anni si è assistito ad un aumento di direttive europee e leggi nazionali per imporre regole che rendessero i porti più responsabili ed incoraggiassero uno sviluppo sostenibile. In tale contesto l’Autorità Portuale di Livorno ha elaborato un programma di sviluppo del concetto di “Green Port” che non coinvolge soltanto gli aspetti ambientali ma […]

Negli ultimi anni si è assistito ad un aumento di direttive europee e leggi nazionali per imporre regole che rendessero i porti più responsabili ed incoraggiassero uno sviluppo sostenibile. In tale contesto l’Autorità Portuale di Livorno ha elaborato un programma di sviluppo del concetto di “Green Port” che non coinvolge soltanto gli aspetti ambientali ma include tutte le principali aree di sviluppo strategico del porto, ed è per questo che lo abbiamo definito esteso. Il principale obiettivo è di rilanciare il porto di Livorno in termini di sostenibilità dando supporto a tutte le attività e procedure che possano avere sia un impatto indiretto che diretto a tale strategia. Infatti, non potendo raggiungere i volumi dei porti del Nord Europa, il porto di Livorno si candida non solo a migliorare la sua posizione nel Mediterraneo ma soprattutto a diventare un modello in termini di qualità ed efficienza per attrarre nuovi investimenti e traffici. In particolare la programmazione di tale sviluppo prevede interventi in sei aree principali che riguardano ambiente, energie e risorse, infrastrutture e servizi, integrazione con il territorio, Port Knowledge ed Innovazione, Costi, Tariffe e Meccanismi Finanziari. Tra le varie attività anche il concetto di Green Port Esteso che prevede lo sviluppo di un’importante collaborazione tra l’Autorità Portuale di Livorno e le scuole secondarie.

A tale iniziativa è anche previsto il coinvolgimento dell’Autorità Portuale di Piombino.

Il grande potenziale di idee e di entusiasmo dei giovani deve poter essere utilizzato per forgiare la visione futura di un porto e delle sue scelte attraverso la condivisione della progettualità con l’Autorità Portuale in un percorso che coinvolga tutte le scuole superiori scelte su base volontaria. Per ogni Area in cui è articolato il programma quadro Green Port Esteso sono stati individuati molteplici progetti di ricerca ; ogni scuola che ha deciso di partecipare potrà scegliere e costruire i progetti che reputerà più congeniale ai suoi interessi specifici e/o al suo percorso didattico. Le scuole secondarie più dinamiche e con i progetti migliori avranno un riconoscimento con premi la cui distribuzione avverrà durante un evento ufficiale che consentirà sia di tracciare il consuntivo di tale esperienza che di dare spazio alla presentazione delle migliori ricerche. Una pubblicazione finale raccoglierà tutti i progetti. Tale iniziativa potrà essere reiterata annualmente per costruire una collaborazione stabile tra l’Autorità Portuale e l’Ufficio Scolastico Provinciale di Livorno.