• Articolo , 11 giugno 2010
  • Il Senato Usa dice no. L’EPA regolamenterà le emissioni

  • Fallisce la misura Murkowski per il blocco dell’autorità dell’EPA nella regolamentazione delle emissioni. Obama batte le mani sicuro di incrementare la green economy e di diminuire la dipendenza Usa dal petrolio

(Rinnovabili.it) – Il Senato statunitense ha respinto la proposta che avrebbe negato la regolamentazione delle emissioni da parte dell’EPA. Con 53 voti a favore e 47 contrari l’Environmental Protection Agency ha ottenuto la possibilità di stabilire i limiti di produzione dei gas serra nell’ambito del Clean Air Act in vigore da gennaio.
“Oggi il Senato ha scelto di mandare avanti l’America verso l’economia dell’energia pulita e non indietro attraverso politiche già fallite che hanno permesso fino a ieri che la nostra nazione divenisse sempre più dipendente dal petrolio straniero”. Le parole del presidente Barack Obama sono arrivate in risposta alla votazione cogliendo l’occasione per esortare ancora una volta il Senato ad adottare anche il pacchetto legislativo energia e clima, mossa vincente nella lotta per la riduzione delle emissioni e la dipendenza dal petrolio.
Il testo respinto, presentato dalla senatrice repubblicana dell’Alaska, Lisa Murkowski, toglieva all’Epa la possibilità di regolamentare le emissioni di gas serra, soprattutto quelle prodotte dalle auto e dalle centrali elettriche, lasciando agli stati l’autonomia decisionale.
La votazione è stata vista come un successo oltre che dal presidente Obama anche dal senatore Harry Reid, ambientalista e leader democratico di maggioranza che vede nel risultato un sicuro aumento del controllo da parte del governo sulle grandi compagnie petrolifere e sui grandi inquinatori.
Dall’EPA Lisa Jackson, rispondendo alle molte critiche dei detrattori, ha sostenuto che la regolamentazione delle emissioni nel quadro del Clean Air Act non andrà a minare la competitività delle imprese nel settore agricolo e manifatturiero nè tra le imprese di piccole dimensioni garantendo la riduzione delle emissioni nocive.