• Articolo , 20 febbraio 2008
  • Il Treno Verde ritorna in marcia

  • Riparte, per la diciannovesima edizione, la grande campagna itinerante di monitoraggio scientifico e di educazione ambientale promossa da Legambiente e Ferrovie dello Stato

Era il 1998 quando per la prima volta il Treno Verde iniziò a viaggiare per l’Italia trasportando iniziative di informazione e sensibilizzazione sui temi dell’ambiente. Dopo aver fatto tappa in oltre 250 città, anche per l’edizione 2008 la storica campagna ambientalista ritorna sui binari per informare i cittadini sui problemi della vivibilità urbana e in particolare su quelli legati ai temi dell’inquinamento acustico ed atmosferico. Un viaggio a 360 gradi nell’ambiente, all’insegna della mobilità sostenibile e dell’energia alternativa. Il convoglio di Legambiente anche quest’anno ospiterà mostre e plastici interattivi sulle tematiche ambientali dal globale al locale: mutamenti climatici, effetto serra, energie rinnovabili, risparmio energetico e idrico. Inoltre nelle città visitate, il Laboratorio mobile dell’Istituto Sperimentale di RFI (la società dell’infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato) effettuerà un monitoraggio sui livelli di inquinamento acustico e atmosferico, nelle aree maggiormente congestionate da traffico e rumore. La presentazione avverrà domani in una conferenza stampa a Roma alle ore 13.00, a bordo del Treno Verde in sosta sul I binario della Stazione Termini. Interverranno: Vittorio Cogliati Dezza, Presidente nazionale Legambiente e Mauro Moretti, Amministratore delegato Ferrovie dello Stato.