• Articolo , 26 giugno 2009
  • Impianti fotovoltaici, firmate otto convenzioni

  • Dal Regolamento comunale alla stipula delle convenzioni che chiudono l’iter amministrativo: l’installazione ad Apricena di otto impianti fotovoltaici da 1 megawatt ciascuno diventa realtà. Gli accordi, in due distinti incontri, sono stati firmati, in ordine di tempo, con Green Utility (amministratore delegato Silvio Gentile) per quanto concerne la ditta Raggio di Puglia e con T-Solar […]

Dal Regolamento comunale alla stipula delle convenzioni che chiudono l’iter amministrativo: l’installazione ad Apricena di otto impianti fotovoltaici da 1 megawatt ciascuno diventa realtà. Gli accordi, in due distinti incontri, sono stati firmati, in ordine di tempo, con Green Utility (amministratore delegato Silvio Gentile) per quanto concerne la ditta Raggio di Puglia e con T-Solar (direttore Enrique Barbudo) per quanto riguarda la ditta Raggio di Puglia 2. A “Palazzo Lombardi” i rappresentanti delle società in questione sono stati ricevuti dal Sindaco, Vito Zuccarino e dall’Assessore all’Urbanistica e all’Ambiente, Matteo Leggieri. Nell’occasione oltre a suggellare l’accordo in questione sono stati prospettati futuri possibili sviluppi di nuovi e ulteriori investimenti di carattere produttivo da parte di un gruppo che risulta essere attualmente il maggior realizzatore di fotovoltaico europeo. Si concretizza così un accurato iter politico-amministrativo che ha beneficiato anche della intelligente e fattiva collaborazione della parte amministrativa del Comune di Apricena, segnatamente l’Ufficio Tecnico Comunale, nelle persone di Giovanni Papalillo e Concetta Zuccarino e Anna Maria Clemente Marchesano. «Con la nostra pianificazione – dichiara il Sindaco – abbiamo dato ordine e trasparenza, oltre che impulso realizzativo, ad un importante settore dell’economia del futuro, capace di dare, ci auguriamo, sostegno alle finanze comunali (le convenzioni prevedono interessanti royalties per il Comune pari a l’equivalente finanziario di 10 mila euro annui per megawatt) crescita occupazionale e sviluppo economico ambientalmente sostenibile». «La scelta fatta già da qualche anno – aggiunge l’Assessore Leggieri – nella promozione e nello sviluppo delle fonti rinnovabili di energia, che oggi risulta essere uno dei pochi settori che registra segnali positivi nel panorama generale di una economia stagnante, comincia a dare i propri frutti. Accogliamo con soddisfazione la volontà di due gruppi finanziari di evidente serietà di avviare investimenti nel nostro territorio e ci auguriamo che la realizzazione di questi impianti possa spronare gli operatori locali ad attrezzarsi per fornire supporto e servizi a queste ed altre future iniziative».