• Articolo , 12 giugno 2009
  • Impianti fotovoltaici innovativi in Puglia

  • E’ stata avviata nelle scorse settimane dalla Enerqos la costruzione per NextEnergy Capital di quattro impianti fotovoltaici in Puglia, per un totale di 4MW, il cui valore è di circa 20 milioni di euro. Gli impianti, ciascuno da 1 MW di potenza, fanno parte dell’accordo firmato lo scorso giugno per un investimento totale di 1 […]

E’ stata avviata nelle scorse settimane dalla Enerqos la costruzione per NextEnergy Capital di quattro impianti fotovoltaici in Puglia, per un totale di 4MW, il cui valore è di circa 20 milioni di euro. Gli impianti, ciascuno da 1 MW di potenza, fanno parte dell’accordo firmato lo scorso giugno per un investimento totale di 1 miliardo di Euro a livello europeo. Saranno realizzati utilizzando le tecnologie più avanzate per garantire all’investitore le massime performance e il massimo ritorno sull’investimento.

Uno dei 4 impianti, in particolare, sarà realizzato con tecnologia ad inseguimento biassiale Solar Totem”, brevettato da Enerqos, che consentirà di incrementare del 38% la performance dell’impianto rispetto ai tradizionali sistemi di montaggio fissi. Tutti gli impianti saranno dotati di un sofisticato sistema di gestione remota, basato sul sistema operativo Osiride PVE, sempre brevettato da Enerqos, al fine di offrire avanzati servizi di gestione e controllo che permetteranno di monitorare le performance dell’impianto identificando tempestivamente eventuali anomalie di funzionamento.
”Prevediamo di concludere i lavori e di rendere operativi questi impianti già dopo l’estate”, ha detto Marco Landi, Presidente e co-fondatore di Enerqos.

Enerqos gestirà tutte le fasi della realizzazione: sviluppo e progettazione, approvvigionamento dei materiali, costruzione dei sistemi, gestione, manutenzione ventennale e assicurazione di performance in collaborazione con un importante istituto finanziario europeo.
Nell’ambito dell’accordo con Enerqos, NextEnergy – merchant bank europea specializzata nel settore delle energie rinnovabili -, ha in corso di autorizzazione ulteriori impianti in Puglia e Sicilia, di cui 37 MW inizieranno ad essere costruiti entro la fine dell’anno. Altri impianti saranno realizzati da Enerqos per NextEnergy in Grecia e Francia.