• Articolo , 30 agosto 2010
  • Impianti fotovoltaici solidali

  • In Vallagarina si è ormai consolidata l’esperienza di acquisto solidale di impianti fotovoltaici, una delle prime iniziative di questo genere in Italia. Sia nel 2009 che nel 2010 una ventina di famiglie residenti in provincia di Trento e di Verona hanno aderito al Gruppo di Acquisto Solidale (G.A.S.) Fotovoltaico, attivato dall’associazione ASSeT Bassa Vallagarina, per […]

In Vallagarina si è ormai consolidata l’esperienza di acquisto solidale di impianti fotovoltaici, una delle prime iniziative di questo genere in Italia. Sia nel 2009 che nel 2010 una ventina di famiglie residenti in provincia di Trento e di Verona hanno aderito al Gruppo di Acquisto Solidale (G.A.S.) Fotovoltaico, attivato dall’associazione ASSeT Bassa Vallagarina, per installare impianti solari fotovoltaici familiari. Gli impianti hanno ricevuto anche i contributi della Provincia autonoma di Trento.

E’ forse una delle prime volte che viene attivata l’installazione di impianti fotovoltaici attraverso il meccanismo dei Gruppi di Acquisto Solidale, coordinato da una emanazione della Cassa Rurale della Vallagarina. L’ASSeT Bassa Vallagarina è una associazione senza fini di lucro promossa dalla Cassa Rurale omonima, che si propone di prestare opera di assistenza culturale, sociale, economica ai propri soci ed al loro nucleo familiare, nonché di favorire e promuovere la cooperazione, il benessere ecologico e lo sviluppo sostenibile del territorio. E’ stata costituita nel 2007 e si è indirizzata fin da subito ai temi della sostenibilità ed efficienza energetica, oltre che della reciproca cooperazione.
Lo strumento del GAS, una delle modalità più efficaci per ottenere sinergie e vantaggi condivisi, ha permesso alle famiglie coinvolte di ottenere un prezzo fisso per l’installazione degli impianti di circa 5.000 euro KWp, esclusi i costi di manutenzione, dell’assicurazione e il contributo spesa pari a 100 euro.
Ormai concluso il percorso attivato lo scorso anno e attivati tutti gli impianti, mentre sono in corso le procedure di installazione per il 2010. Per il futuro l’associazione ASSeT, attraverso il Gruppo di Acquisto Solidale, sta cercando proposte vantaggiose per la manutenzione e il presidio degli impianti fotovoltaici, oltre a promuovere ulteriori iniziative di acquisti vantaggiosi, come la “Biocesta”, una cassetta di diverse varietà orticole biologiche distribuite settimanalmente a prezzo fisso e concorrenziale in collaborazione con il Consorzio ortofrutticolo della Val di Gresta.