• Articolo , 26 novembre 2008
  • Impianto biomasse a Russi: centrale elettrica, biogas e fotovoltaico

  • Avanza a grandi passi il progetto per la realizzazione della nuova centrale a biomasse di Russi. Dirigenti e gli ingegneri di Powercrop hanno presentato il nuovo polo energetico che sorgerà al posto dell’ex zuccherificio Eridania. Si tratta di 16 ettari di superficie che ospiteranno una centrale elettrica da 30 megawatt, un impianto a biogas da […]

Avanza a grandi passi il progetto per la realizzazione della nuova centrale a biomasse di Russi. Dirigenti e gli ingegneri di Powercrop hanno presentato il nuovo polo energetico che sorgerà al posto dell’ex zuccherificio Eridania. Si tratta di 16 ettari di superficie che ospiteranno una centrale elettrica da 30 megawatt, un impianto a biogas da un megawatt e un campo fotovoltaico. L’area sara’ circondata da argini di lecci, ma l’erba crescerà addirittura sulle pareti della centrale.
La centrale elettrica sarà alimentata da cippato proveniente da coltivazione di pioppi, legname da forestazione e manutenzione del verde (potature di parchi comunali, alberature stradali,
pulizia fossi e torrenti); l’impianto a biogas funzionera’ con le deiezioni degli allevamenti suini dei dintorni e con insulato di mais.
La centrale,che comportera’ un investimento di circa 110 milioni di euro, divorera’ 270.000 tonnellate di biomassa l’anno (oltre a 26.280 tonnellate di deiezioni e 18.000 di insulato) che trasformera’ in una potenza elettrica lorda di 30,9 megawatt (netta di 26,9) e 91,2 di potenza termica.
Verra’ in parte immessa nella rete, in parte servira’ le industrie, in parte alimentera’ le serre degli eventuali coltivatori che si vorranno insediare nei paraggi e infine arrivera’ col teleriscaldamento a casa di un migliaio di famiglie. E se ci sara’ eccesso di cippato se ne ricavera’ pellet. “Abbiamo cercato soluzioni tecniche che consentissero di valorizzare al massimo la biomassa, che e’ tutto materiale vergine da cui si ottiene compost di elevata qualita'”, fa notare il direttore tecnico Alfredo Donati.