• Articolo , 15 novembre 2010
  • In attesa del Ringraziamento gli States festeggiano il Giorno del Riciclo

  • In America da 15 anni si festeggia una giornata per sensibilizzare i cittadini sull’importanza, per l’ambiente e le comunità, del riciclaggio

(Rinnovabili.it) – Suona come duro, difficile, ma si scrive Ard: è il giorno del riciclo americano, “American Recycle Day”:http://www.kab.org/site/PageServer?pagename=ard_homepage. Impegnativa campagna che dal 1997, ogni 15 novembre, sensibilizza sul problema dei rifiuti dando consigli utili su come ridurre gli effetti negativi e nuova vita a prodotti di uso quotidiano. La sensibilizzazione passa attraverso l’azione dei cittadini impegnati in prima linea e per questo il 15 novembre, per gli americani che hanno aderito al progetto, è un giorno in cui “informare ed educare, andare da vicini, amici e rappresentati politici per convincerli che se si lavora uniti si può riuscire, un giorno in cui serve riciclare di più e meglio”.
In poche parole arrivare ad un’azione collettiva attraverso un comportamento individuale. I dati sono impietosi, secondo l’Environmental Protection Agency (Epa) nei garage americani sono accatastati circa 5 tonnellate di rifiuti elettronici, e ogni anno vengono riciclati più o meno 2 tonnellate degli stessi. Anche per questo nasce l’American Recycle Day, per aumentare la coscienza ambientale dell’americano medio, obbligandolo a pensare ai rischi per il Pianeta causati dall’utilizzo, smodato, di prodotti non biodegradabili, dando consigli pratici sul riciclo. Allo stesso modo offre la possibilità a chi ha già maturato una sensibilità ecologica di fare pressione su chi gli sta accanto, famigliari o politici. Per ciò l’Ard prevede diversi momenti e gradi di partecipazione, con un messaggio uguale per tutti: se non è possibile ridurre il consumo delle materie prime almeno che queste siano utilizzate, e ri-utilizzate, fino in fondo, limitando i danni al Pianeta.