• Articolo , 14 maggio 2010
  • In Malesia programmi di finanziamento verdi per le aziende virtuose

  • Il governo malese si prepara a sovvenzionare progetti green per le sole aziende nazionali, puntando tutto su efficienza energetica, sfruttamento dell’energia pulita e riduzione delle emissioni. Con l’obiettivo di preparare un futuro più sostenibile alle prossime generazioni

(Rinnovabili.it) – Il Governo della Malaesia ha dato il via libera a un piano di finanziamenti per chi investe in tecnologie “pulite” che potrebbe rivoluzionare il panorama degli investimenti green nazionali. A rientrare nel programma di incentivi anche i progetti innovativi di sfruttamento dell’energia pulita. Un sistema studiato dalle autorità centrali con l’obiettivo di minimizzare l’inquinamento ambientale, o costruire nuovi edifici a emissioni ridotte. Ma con questa iniziativa il governo spera di poter ottenere un ambiente più salubre e stimolare l’uso di nuove fonti di energia pulita per il futuro, riducendo drasticamente l’approvvigionamento energetico da fonti convenzionali.
Un piano che però è stato studiato per sbarrare la strada a eventuali speculazioni di industrie straniere, dal momento che è destinato esclusivamente alle società malesi. I controlli, infatti, sono molto severi: se ad esempio una società della Malesia lavora con un’azienda in un paese terzo, è necessario che l’azienda che vuole accedere a questo programma di finanziamento abbia una sede in Malesia e sia proprietaria del 51% delle quote. Il piano varato dal governo prevede sovvenzioni per molti settori delle rinnovabili tra i quali solare, biomassa, e la produzione di energia da rifiuti. Il governo malese ha voluto, inoltre, far diventare il _GreeTech Malaysia_ il centro di promozione delle progetti verdi del paese. A breve verranno poi introdotti nuovi programmi: nell’ottobre di quest’anno si terrà un’esposizione internazionale per incontrare compagnie internazionali ed esperti di settore e verranno introdotte nuove tecnologie verdi per ottenere un sistema di esenzioni del fisco e i certificati verdi sulle nuove costruzioni.