• Articolo , 8 luglio 2010
  • In Sassonia la coppa del mondo si vince…navigando con il sole

  • Partita l’edizione 2010 della competizione mondiale in cui gareggiano oltre 50 team con imbarcazioni alimentate esclusivamente ad energia solare

(Rinnovabili.it) – Per vincere questa competizione non basta essere esperti navigatori: bisogna sapere dosare bene l’energia del sole. E’ la _Frisian Solar Challenge,_ la coppa del mondo per imbarcazioni alimentate a energia solare, che è partita lo scorso 4 luglio e che terminerà sabato 10. La speciale competizione che si sta svolgendo in questi giorni nelle acque dei fiumi della regione della Frisia, in bassa Sassonia, ha già suscitato l’interesse e la curiosità non solo degli abitanti della zona, accorsi lungo le rive dei fiumi, ma anche degli internauti che possono seguire “on line”:http://yachtpals.com/solar-boats-9105 tutte le tappe.
La _World Cup for Solar Powered Boats_ non è solo una competizione sportiva, ma è soprattutto una vetrina internazionale per mostrare le migliori innovazioni tecnologiche nel settore delle “barche sostenibili” alimentate a energia solare. La Frisian Solar Challenge si svolge ogni due anni per promuovere la tecnologia sostenibile impiegata anche nella costruzione delle imbarcazioni che ora stanno scivolando silenziosamente nei canali della Sassonia. In questa edizione 2010 partecipano alle “tappe solari” 50 team provenienti da università e aziende di tutto il mondo che hanno progettato e realizzato da soli le proprie imbarcazioni. Le “barche solari” devono affrontare un percorso complessivo di 220 chilometri e cinque diverse tappe. Le squadre devono anche dimostrare di aver realizzato imbarcazioni resistenti ma abbastanza leggere in modo da poter essere sollevate dall’acqua in prossimità di ponti e dighe presenti nel tracciato.
Diverse sono anche le classi di “competizione” per le barche: due _Challenge_ per le imbarcazioni da traversata in solitaria e a due posti che devono raggiungere una velocità minima di 8 chilometri l’ora, e una classe _Open_ in cui le barche devono raggiungere almeno i 12 chilometri orari. Le imbarcazioni sono state progettate per coprire giornalmente una media di 40 chilometri di percorso e tutte le squadre non possono comunque impiegare più di sei giorni per completare le tappe. Vince chi riesce a completare tutto il tracciato in meno tempo anche se è previsto un premio _Sprint_ per l’imbarcazione più veloce su una distanza di 150 metri.