• Articolo , 25 febbraio 2011
  • In Senegal il sole porta l’elettricità a 30 villaggi

  • Le frazioni del comune di Toubatoul, nell’Est del Paese verranno alimentate entro il 30 aprile. Tariffe agevolate per gli utenti

(Rinnovabili.it) – La grave situazione di deficit energetico del Senegal (circa 200 megawatt di potenza mancante) non ha ancora trovato una rapida soluzione. In questo contesto da dieci anni trenta villaggi del Senegal occidentale vivono senza energia elettrica. Un “black out” destinato a finire presto. Entro il 30 aprile infatti le frazioni del comune di Toubatoul, situato nella provincia di Khombole a cento chilometri a est di Dakar, cominceranno ad essere alimentati da energia fotovoltaica all’interno del progetto dell’Alleanza per la Causa Nazionale _(Alliance pour la cause nationale – ASCAN)._
Il sistema d’erogazione sarà prima collaudato a Diefoune, per poi essere esteso agli altri villaggi.
Ogni contratto d’utenza beneficerà di tariffe agevolate – un contributo minimo per l’accesso -, mentre gestione e manutenzione verranno affidate alle comunità rurali secondo una logica di autogestione in seno ai villaggi interessati. Saranno inoltre fornite agli abitanti lampade 10 volt per consentire loro di ottenere un buon risparmio sul consumo di energia.