• Articolo , 10 giugno 2011
  • In Turchia la centrale che mixa gas, vento e sole

  • L’impianto da 530 megawatt includerà una turbina a gas, turbine eoliche da 22 megawatt e 25.000 specchi per raccogliere l’energia del sole

(Rinnovabili.it) – Novità in casa del colosso GE. Il nuovo impianto che verrà realizzato a Karaman, in Turchia, dalla MetCap Energy Investments potrà vantare l’ultima innovazione messa a punto dal gruppo statunitense in collaborazione con la californiana eSolar, distinguendosi per efficienza e carattere eccentrico.
La centrale elettrica che MetCap vuole edificare sarà una novità sotto diversi aspetti, a cominciare dalla capacità di mixare tre fonti come il gas naturale, i raggi solari e il vento per produrre energia. Parte di essa sarà in tutto e per tutto simile ad un normale impianto a gas a ciclo combinato, in cui viene bruciato il gas naturale in un motore a reazione che aziona un generatore, e i gas di scarico recuperati. L’impianto in questione infatti utilizzerà la nuova turbina a gas “FlexEfficiency” della Ge integrandola con il lavoro svolto dalla impianto solare termodinamico della eSolar. Il vapore ad alta temperatura prodotto dal secondo si unirà a quello prodotto dalla turbina “FlexEfficiency” incrementando così la potenza.
Altro elemento distintivo del progetto, un impianto eolico che provvederà invece a produrre energia da riversare all’impianto stesso o da immettere in rete. GE sostiene che questo ibrido tecnologico vanti un’efficienza del 70%; una percentuale straordinariamente elevata considerando che la maggior parte di centrali a gas naturale hanno un’efficienza che va dal 30 al 50%. Il piano è di raggiungere una potenza di 450 MW di gas naturale, 50 MW di energia solare e 22 MW di energia eolica. L’impianto comincerà a produrre energia sufficiente per 600.000 abitazioni a partire da novembre 2013.