• Articolo , 13 maggio 2011
  • In Uk l’eco-casa fa la differenza!

  • Per rendere più appetibile sul mercato la propria abitazione sembra sia di moda dallo scorso anno rendere la propria casa eco-friendly con interventi di efficientamento energetico per poi metterla in vendita con l’etichetta “green”

(Rinnovabili.it) – Secondo i dati riassunti dal più grande motore di ricerca britannico per chi cerca o vende casa *Globrix.com* è boom in Inghilterra di annunci di case etichettate come *ecologiche*, con trend che hanno fatto registrare un aumento del 23% negli ultimi 12 mesi.
Nonostante i risultati di un sondaggio all’inizio di quest’anno abbiano evidenziato la scarsa o inesistente influenza sulle decisioni di chi acquista casa degli _Energy Performance Certificates_ (EPC), i certificati introdotti dal precedente governo per fornire una misura dell’efficienza delle proprietà, ciò che il motore di ricerca ha evidenziato è un interesse crescente per l’acquisto di ‘eco’ case.
Globrix.com ha notato infatti che nel corso dell’anno passato si è registrato un aumento del 33% nel numero di immobili che pubblicizzavano tra le dotazioni il riscaldamento solare e un aumento del 28% in quelli con moduli solari.
L’azienda ha dichiarato di credere che a seguito dei cali di vendite dovuti alla recessione e con l’aumento della pressione sul mercato edilizio i proprietari delle abitazioni per migliorare le proprietà e al tempo stesso risparmiare, hanno deciso di adottare tecniche di riduzione dei consumi come l’isolamento termico e la microgenerazione, nel tentativo di renderle più interessanti per una eventuale vendita.
“Crediamo che l’aumento straordinario delle case annunciate come ‘ecologiche’ sul nostro sito nel corso dello scorso anno sia un riflesso del clima economico più allargato”, ha commentato Jennifer Warner di Globrix.com aggiungendo che le politiche di incentivazioni del governo stanno avendo un effetto positivo sul mercato immobiliare.
“Il fatto che un EPC sia ora richiesto quando una proprietà è in costruzione, compravendita o locazione permette di quantificare i vantaggi legati al possesso di una casa eco-friendly in maniera molto più trasparente e più semplice” ha concluso.