• Articolo , 27 novembre 2007
  • In Veneto la centrale a idrogeno più grande del mondo

  • Fusina rappresenterà il polo di sviluppo dei progetti Enel. Due gli importanti traguardi che la società si appresta a raggiungere nei prossimi anni

Avvio nel 2009 della più grande centrale a idrogeno del mondo. Lo fa sapere Enel in un recente comunicato stampa. E sarà Fusina la sede di questo importante centro di sperimentazione italiano. Con un investimento di 40 milioni di euro, l’azienda elettrica realizzerà un impianto che avrà un’alimentazione al 100% a idrogeno, una potenza installata di 12 MW e zero emissioni di CO2. Un impianto ad alto rendimento, integrato con i gruppi a carbone, che produrrà energia elettrica pari al consumo medio annuo di 20.000 famiglie. La Centrale Enel di Fusina, si appresta tuttavia a raggiungere un secondo traguardo già nel 2008: il raddoppio dell’utilizzo del combustibile da rifiuti (Cdr) nei gruppi 3 e 4 della Centrale “Andrea Palladio”, passando dalle attuali 35.000 tonnellate annue a 70.000, pari ai rifiuti prodotti da 300.000 persone. (Fonte Enel)