• Articolo , 4 giugno 2011
  • Inaugurato il Ponte della Musica, 1° ponte ecosostenibile di Roma

  • Un lungo arco sospeso sul Tevere tra il lungotevere Flaminio e il lungotevere Maresciallo Cadorna; è il Ponte della Musica, inaugurato oggi dal sindaco di Roma Gianni Alemanno alla presenza del sottosegretario ai beni culturali, Francesco Giro. Il nuovo ponte mette in collegamento l’Auditorium Parco della Musica, Villa Glori, il Maxxi e il Teatro Olimpico […]

Un lungo arco sospeso sul Tevere tra il lungotevere Flaminio e il lungotevere Maresciallo Cadorna; è il Ponte della Musica, inaugurato oggi dal sindaco di Roma Gianni Alemanno alla presenza del sottosegretario ai beni culturali, Francesco Giro.
Il nuovo ponte mette in collegamento l’Auditorium Parco della Musica, Villa Glori, il Maxxi e il Teatro Olimpico con il Complesso Sportivo del Foro Italico e il Parco di Monte Mario, sottolineando il legame sociale e urbanistico che si è creato negli ultimi decenni tra i quartieri Flaminio e Delle Vittorie (aree comprese tra i Municipi II, XVII e XX).

“Un’opera strategica che era prevista nel piano regolatore del ’29 e che adesso diventa l’anello di congiunzione tra il parco della musica, quello delle arti e il parco olimpico. E questo e’ anche il primo ponte ecosostenibile di Roma perchè ci passeranno solo bus elettrici, biciclette e pedoni”. Lo ha detto il sindaco Alemanno nel corso della cerimonia inaugurale.
In alternativa ai bus elettrici potrebbe passare sul ponte un nuovo tram, ma per questa decisione, ha spiegato il sindaco, “Bisogna aspettare il progetto complessivo del Parco della Musica e delle Arti” e ha aggiunto che il tram “potrebbe essere molto interessante perchè potrebbe collegare molte istituzioni artistiche diventando una specie di tram delle arti e della musica. Vedremo con l’Agenzia della Mobilità quale opera collocare in un’ottica complessiva, intanto abbiamo questo ponte pedonale e ciclistico”.
Il ponte della Musica è stato progettato per il traffico pedonale, ciclabile e per i mezzi pubblici con una struttura in acciaio, cemento e legno, costituita da due archi ribassati, lunga 190 metri, larga 22 nella parte centrale (14 alle estremità) e pesante 2000 tonnellate. Al centro del ponte il corridoio asfaltato destinato ai mezzi pubblici. Ai lati, le corsie costituite da doghe di legno che poggiano sulla struttura in acciaio.