• Articolo , 17 dicembre 2008
  • Incentivi alle rinnovabili: firmato il decreto ministeriale

  • L’Anev plaude il mantenimento della promessa fatta dal Ministro Claudio Scajola nel corso Eolica expo riguardante l’emanazione entro la fine dell’anno del “D.M. Rinnovabili” e la risoluzione delle criticità del sistema dei CV

E’ stato finalmente firmato dal Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il “D.M. Rinnovabili”, prima attuazione delle disposizioni sugli incentivi alla produzione di energia elettrica da fonti alternative introdotte dalla Finanziaria 2008. A darne l’annuncio è l’Anev che lo scorso novembre congiuntamente con la UIL aveva diramato un comunicato congiunto al Governo per sollecitarne l’emanazione. La necessità ed urgenza all’impegno su tali obiettivi era sostenuta dall’associazione soprattutto alla luce dell’importante possibilità di occupazione e sviluppo che ne risultano direttamente collegati.
Tale provvedimento, non ancora pubblicato in Gazzetta ufficiale, che ha recepito le importanti proposte dell’Anev sarà strumento fondamentale per superare le criticità attualmente esistenti nel settore esistenti, conferendo stabilità a tutto il sistema rinnovabili. Ribadendo il divieto di cumulo degli incentivi tranne per gli impianti alimentati da biomasse di filiera il decreto il D.M. stabilisce che, con esclusione della fonte solare, tutti gli impianti alimentati da fonti rinnovabili hanno diritto ai certificati verdi o in alternativa a beneficiare di una tariffa omnicomprensiva. La domanda per accedere all’incentivazione va presentata al Gestore del Servizio Elettrico (GSE) entro tre anni dall’entrata in esercizio dell’impianto ed è da ritenersi accolta in mancanza di risposta entro novanta giorni dal ricevimento. All’Autorità per l’energia il compito di stabilire, entro 60 giorni dall’entrata in vigore del provvedimento, modalità, tempi e condizioni per l’erogazione delle tariffe fisse, nonché le modalità per lo scambio sul posto.