• Articolo , 20 maggio 2009
  • Incentivi cicli e motocicli, servirebbero altri 4 milioni

  • Sabato sono terminati i fondi, accettate più di 40mila domande e 23mila aspettano che siano assegnati i nuovi fondi

(Rinnovabili.it) – Sabato sono terminati i fondi destinati ad incentivare l’acquisto di cicli e motocicli. e viste le numerose richieste si stima siano necessari almeno altri quattro milioni. L’Ancma (Associazione nazionale del ciclo e motociclo) sta attualmente monitorando quante richieste di incentivi siano in giacenza presso i rivenditori, che hanno affermato di essere in possesso di numerose pratiche ancora non assolte, anche se i numeri ufficiali non arriveranno prima di venerdì.
“Finora abbiamo raccolto solo alcune segnalazioni – afferma Piero Nigrelli, responsabile della sezione ciclo dell’Ancma – da parte di rivenditori che devono ancora smaltire decine di domande. Le difficoltà di accesso al sistema hanno ostacolato alcuni più di altri. Stiamo raccogliendo i dati per poi valutare cosa fare insieme al ministero”.
Dalle stime rese pubbliche sul sito “www.incentivimotocicli.it”:http://www.incentivimotocicli.it/IncentiviRottamazione/ingresso.do;jsessionid=974D91455007CE8ADF61370B4030936E sono state accettate 40.500 domande e 23 mila aspettano che siano assegnati i nuovi fondi.
“Speriamo di riuscire a finanziare tutte le richieste, ma dev’essere chiaro che se il rivenditore si è impegnato con il cliente prima di ottenere la validazione della pratica non è una nostra responsabilità – ha asserito Claudio De Viti, direttore del settore moto dell’Ancma. L’idea espressa sarebbe quella di dirottare parte dei fondi residui per soddisfare la domanda. “Se ci dovesse essere un rifinanziamento ingente dovremmo anche pensare di vincolare parte delle risorse anche ai produttori di ciclomotori, che questa volta praticamente non ne hanno potuto beneficiare”.