• Articolo , 8 settembre 2009
  • Incheon, sostenibilità abitativa per 320 mila coreani

  • Nella Corea del Sud vince il progetto di Foster+Patterns per la costruzione della città più ecosostenibile al mondo

(Rinnovabili.it) – Foster+Partners, l’azienda architettonica inglese specializzata nell’hi-tech, ha vinto un concorso internazionale per la costruzione della città più ecosostenibile del pianeta che avverrà nel sud della Corea e diventerà un vero e proprio punto di incontro per la produzione, l’informazione e l’utilizzo delle energie rinnovabili.
“Il progetto”, ha dichiarato Grant Brooker direttore del piano di lavoro, “è visto come un opportunità per poter esplorare il potenziale sostenibile di questa straordinaria isola, sfruttando la sua posizione strategica vicina a Seoul e il suo paesaggio roccioso”.
Incheon, così si chiamerà il futuro centro verde, di fatto verrà costruita entro 10-15 anni e darà posto a 320,000 residenti che avranno modo così di entrare a diretto contatto con la filosofia eco-friendly sulla quale si fonda l’idea dei progettisti anglosassoni. Verranno difatti incorporati generatori di energia a biomassa, tetti “idroponici” riservati all’agricoltura e celle a idrogeno.
Ad oggi la zona interessata è prevalentemente agricola ed ospita lungo il suo dorso all’incirca 35,000 persone e con il procedere dei lavori si dovrà provvedere ad un allargamento della superficie. Le intenzioni nobili e rispettose che questo modello futurista invoca per il funzionamento dei meccanismi di sostegno ambientale e di rinnovo energetico, che la renderanno “speciale”, potrebbero venire meno nel momento in cui si cominci a parlare dei mezzi attraverso i quali la città dovrà essere edificata. Dal canto loro i progettisti assicurano che si cercherà in ogni modo di minimizzare gli impatti ambientali nel rispetto delle zone adibite alla coltivazione e della topografia del paesaggio, cercando per quanto possibile di costruire edifici non al di sopra dei 50 metri di altezza al fine di armonizzare il più possibile il costruito con il paesaggio.